La Biblioteca Chiarini del CSC acquisisce il Fondo Scarpelli

 

E' stata siglata la donazione dell’Archivio Furio Scarpelli da parte dei figli Giacomo e Matteo alla Biblioteca Luigi Chiarini del CSC e al Centro Studi Commedia all'italiana di Castiglioncello.

Nel mese di dicembre, presso la sede di Roma del CSC, è stata siglata la donazione dell'Archivio Furio Scarpelli da parte dei figli Giacomo e Matteo alla Biblioteca Luigi Chiarini del Centro Sperimentale di Cinematografia e al Centro Studi Commedia all'italiana di Castiglioncello. La donazione, finalizzata alla preservazione e alla massima diffusione degli scritti del grande sceneggiatore, giornalista e disegnatore, è stata ratificata in presenza del Preside della Scuola Adriano De Santis e di Massimo Ghirlanda, Direttore del Centro Studi Commedia all'italiana di Castiglioncello.  Il fondo Furio Scarpelli, tra gli autori più importanti della commedia all'italiana, contiene sceneggiature, trattamenti e scritti originali, sia in formato cartaceo sia in digitale, di cui segue primo elenco :

"47 Morto che parla  (sceneggiatura, seconda stesura); A cavallo della tigre(sceneggiatura); A cavallo della tigre (trattamento); Bobo (trattamento, 1983); Bravissimo (trattamento); C'eravamo tanto amati (sceneggiatura); Camera d'albergo (sceneggiatura); Cattiva (quarta versione); Cattiva (scalettone); Cattiva (terza versione); Celluloide (sceneggiatura): Celluloide (soggetto, sceneggiature e dialoghi); Concorrenza sleale (progetto); Concorrenza sleale(trattamento); Dimenticare Pomezia (trattamento, seconda stesura); Dramma della gelosia (sceneggiatura, 1969); Due anni dopo (sceneggiatura); Figaro qua, Figaro là (sceneggiatura, primo tempo); Furto di notte (trattamento); I colonnelli (trattamento); I compagni (sceneggiatura); I compagni(sceneggiatura, prima stesura); Il bigamo (sceneggiatura); Il commissario(sceneggiatura, pp.131); Il commissario (trattamento, pp. 79); Il medico e lo stregone (sceneggiatura); Il postino (presceneggiatura); Il postino(sceneggiatura, maggio 1993); Il postino (sceneggiatura); Il viaggio di Capitan Fracassa (sceneggiatura); In nome del popolo italiano (scartafaccio) ; In nome del popolo italiano (sceneggiatura); In nome del popolo italiano (sceneggiatura, prima stesura); In nome del popolo italiano (sceneggiatura, seconda versione); In nome del popolo italiano (trattamento); L'audace colpo dei soliti ignoti(sceneggiatura); L'eroe sono io (sceneggiatura, primo tempo, stesura definitiva); La banda degli onesti (trattamento, seconda versione); La cena(sceneggiatura, 1998); La donna della domenica (sceneggiatura); La donna della domenica (sceneggiatura, dalla scena 81); La Grande Guerra(trattamento); Maccheroni (sceneggiatura);  Melancolia (trattamento); Melancolia (trattamento, racconto cinematografico); N. (sceneggiatura ultima revisione giugno 2005); N. (sceneggiatura, maggio 2004); Ovosodo (sceneggiatura, febbraio 1997); Ovosodo (sceneggiatura, terza); Padri e figli(sceneggiatura); Per motivi di gelosia - tutti i particolari in cronaca(sceneggiatura); Policarpo de' Tappetti ufficiale di scrittura (sceneggiatura, terza); Racconti romani (sceneggiatura); Riusciranno i nostri eroi…(sceneggiatura); Riusciranno i nostri eroi… (sceneggiatura, pp. 242); Riusciranno i nostri eroi… (sceneggiatura, pp. 303); Roma - Parigi - Roma(sceneggiatura, prima stesura); Scemo di guerra (sceneggiatura - febbraio 1981); Scemo di guerra (sceneggiatura, agosto 1984); Scemo di guerra(sceneggiatura, seconda stesura); Scemo di guerra (trattamento); Sedotta e abbandonata (marzo, 1963); Sedotta e abbandonata (sceneggiatura); Senza famiglia - Senza famiglia, nullatenenti cercano affetto - (sceneggiatura, seconda stesura); Senza famiglia - Senza famiglia, nullatenenti cercano affetto - (sceneggiatura); Spaghetti house (sceneggiatura, edizione finale); Straziami ma di baci saziami (sceneggiatura, 1968); Tempo di uccidere (sceneggiatura, seconda); Tempo di villeggiatura; Tutti a casa (sceneggiatura, 1); Tutti a casa(sceneggiatura, 2); Vogliamo i colonnelli (sceneggiatura); Vogliamo i colonnelli(sceneggiatura, 1972)".