Lucia Borgonzoni, sottosegretario del Ministero dei Beni Culturali con delega al cinema, inaugura l'anno accademico del Centro Sperimentale

 

Nella clip i momenti salienti dell’inaugurazione.

È stato inaugurato, nella sede del Centro Sperimentale di Cinematografia in via Tuscolana, a Roma, l'anno accademico 2019 della Scuola Nazionale di Cinema, cuore pulsante del CSC, che ha accolto i nuovi studenti. Allievi che saranno, auspicabilmente, il futuro del nostro cinema, e che hanno potuto cominciare a conoscere il luogo dove trascorreranno i prossimi tre anni, un luogo dal quale sono usciti registi, artisti e tecnici di grande valore che sono il passato e il presente del cinema italiano - in attesa del futuro. 
 
Il nuovo anno di studi è stato inaugurato dal presidente del CSC, Felice Laudadio, dalla senatrice Lucia Borgonzoni, sottosegretario del Ministero dei Beni Culturali con delega al cinema, dal direttore generale Marcello Foti, dal membro del CdA - nonché docente di riferimento del corso di Recitazione - Giancarlo Giannini e soprattutto dal nuovo preside Adriano De Santis, che raccoglie il testimone dalla preside uscente Caterina d'Amico. 
 
I momenti salienti dell'inaugurazione nella clip, realizzata da Stefano Landini.