Home > Romana Film. Fortunato Misiano e la sua avventura nel cinema
Romana Film. Fortunato Misiano e la sua avventura nel cinema

Autore: Steve Della Casa (a cura di)

Anno: 2017

Pagine: 159

Editore: Centro Sperimentale di Cinematografia; Iacobelli

ISBN: 9788862524063

Collana: Quaderni della Cineteca nazionale. Nuova serie ; 8

€ 9,90

Descrizione

Quando si parla di studio system in Italia è impossibile prescindere dalla Romana Film di Fortunato Misiano, attiva dal 1945 al 1970. Lo studio system è un concetto diverso dal singolo produttore. Il cinema italiano ha avuto grandi produttori, da Ponti a De Laurentiis a Cristaldi. Ma lo studio system è qualcosa di più. La Romana Film ha avuto un’autonoma politica di studio system nel corso dei suoi venticinque anni di attività. Romana Film significa circa un centinaio di pellicole, con una media di quattro film all’anno. Fino al 1959 la Romana è specializzata in film melodrammatici molto popolari, spesso di ambientazione napoletana, colmi di canzoni e di cantanti. Dagli anni ’60 in poi si specializza invece nel cinema avventuroso, con tratti distintivi ben precisi. Fra i registi più fidati della Romana Film ricordiamo Domenico Paolella, Luigi Capuano, il giovane Umberto Lenzi. Ma per la Romana hanno lavorato anche mitici mestieranti come Tanio Boccia e grandi autori come Vittorio Cottafavi o, pare, non accreditato, persino Michelangelo Antonioni. E sotto l’egida di Misiano hanno iniziato le loro carriere dive come Lisa Gastoni ed Edwige Fenech. Questo libro ripercorre l’avventurosa storia della Romana Film, con foto e materiali inediti messi a disposizione dalla famiglia Misiano.

Note Autore:

Stefano Della Casa (noto come Steve) è tra i massimi esperti di cinema italiano, dopo aver curato la sezione "Spazio Italia" sin dalla sua fondazione, ha ricoperto la carica di direttore del Torino Film Festival dal 1999 al 2002. Dal 1994 conduce Hollywood Party, programma radiofonico di Radio3 e dal 2004 al 2006 il contenitore notturno La 25° ora – Il cinema espanso su LA7. Dal 2008 è direttore artistico del Roma Fiction Fest. Collabora con il quotidiano La Stampa e con numerose riviste di cinema. Da alcuni anni presiede la Film Commission Piemonte. Tra le sue pubblicazioni: Mario Monicelli (1986); Mario Mattoli (1990); Riccardo Freda (1999); Dario Argento, il brivido della critica cinematografica (2000); Officina torinese. Una passeggiata in cento anni di cinema (2000); Capitani coraggiosi. Produttori italiani 1945-1975 (2003); La buca di Maspero in Scrittori in curva (2009); Hollywood sul Tevere (2010); Il professor matusa e i suoi hippies (2011); Prima parte. Cinema italiano dal 1939 al 1980 (2012); Pop film art (2012); Splendor. Storia (inconsueta) del cinema italiano (2013); Dino Risi. Pensieri parole immagini (2017).

Quantità:
Bookshop | Catalogo completo
Emiliano Morreale (a cura di) e Maurizio Maggi (fotografie di)
€ 18,00
Antonio Simon Mossa ; edizione critica di Andrea Mariani
€ 10,00
€ 14,00
Giovanni Spagnoletti (a cura di)
€ 10,00
€ 18,00
Alberto Anile (a cura di)
€ 30,00