Home > La dolce vita. Scandalo a Roma, Palma d’oro a Cannes
La dolce vita. Scandalo a Roma, Palma d’oro a Cannes

Autore: Arnaldo Colasanti e Claudio Siniscalchi (a cura di)

Anno: 2003

Pagine: 118

Editore: Centro Sperimentale di Cinematografia; Gebart

€ 25,00

Descrizione

Il volume vuole essere una nuova celebrazione del mito felliniano e specialmente di una delle sue icone filmiche più celebri “La dolce vita”. La pellicola, restaurata dal Centro Sperimentale di Cinematografia e presentata in una speciale sezione nell’edizione Cannes 2003 – Festival in cui il film vinse la Palma d’oro nel 1960 – si mostra quale emblema dell’evoluzione storica dell’Italia post-bellica, che mentre passava dalla condizione di miseria e distruzione ad uno stato di maggiore sicurezza sociale ed agiatezza, subiva un mutamento profondo dei costumi morali: la classe ricca appariva svuotata di valori, “…capricciosa ed edonistica…” avviata ad un sentimento esistenziale moderno, consumistico e spettacolare. Ai saggi che analizzano lo spessore artistico dell’opera ed il suo apparire scandalosa nel dibattito pubblico del tempo, segue un capitolo dedicato al racconto fotografico del film. Vengono così pubblicate le belle foto di scena di Pierluigi Praturlon facenti parte del cospicuo patrimonio della Fototeca del Centro Sperimentale di Cinematografia.

Note Autore:

Arnaldo Colasanti critico letterario, condirettore della rivista «Nuovi Argomenti» e redattore di «Poesia», ha pubblicato libri dedicati alla letteratura italiana antica e contemporanea.

Claudio Siniscalchi è docente di Storia e Critica del Cinema presso la LUMSA di Roma. Ha insegnato presso la Pontificia Università San Tommaso D’Aquino e la Pontificia Università della Santa Croce di Roma, ed ha svolto attività di didattica e ricerca presso vari atenei. Dal 1991 lavora presso l’Archivio Storico dell’Istituto Luce, occupandosi della produzione di documentari, e coordinando la realizzazione della più grande serie realizzata sulle vicende italiani del Novecento: “La storia d’Italia del XX secolo”, per la regia di Folco Quilici, con la consulenza storica di Valerio Castronovo, Renzo De Felice e Pietro Scoppola. Dal 2001 al 2004 ha fatto parte del CdA del Museo Nazionale del Cinema di Torino e, dal 1998 al 2004, è stato direttore artistico di “Tertio Millennio. Festival Internazionale del Cinema Spirituale”. Ha curato la pubblicazione di molti volumi, tra cui Il cinema di Luigi Freddi (Gremese-Centro Sperimentale di Cinematografia) e Breve storia del fascismo di Renzo De Felice (Mondadori).

Quantità:
Bookshop | Catalogo completo