Home > Strutturalismo e critica del film
Strutturalismo e critica del film

Autore: Giorgio Tinazzi (a cura di)

Anno: 1976

Pagine: 134

Editore: Centro Sperimentale di Cinematografia

Collana: Studi monografici di Bianco e Nero ; 12

€ 6,00

Descrizione

Il volume, frutto di un lavoro di ricerca, nasce dall’osservazione della cosiddetta “crisi” della critica cinematografica e dalla nascita del dibattito attorno alla fondazione o allo sviluppo di una semiologia del cinema. Alla base del lavoro la proposta di un questionario, i cui risultati mirano ad evidenziare la distinzione tra il momento della teoria generale (o “estetica cinematografica”) e la critica; l’autonomia del metodo di analisi; significato della riproposta di un preciso momento di elaborazione teorica (il formalismo russo); possibilità di conciliare indagine “strutturale” e indagine “storica”.

Note Autore:

Giorgio Tinazzi è un giornalista e storico del cinema italiano. Ha pubblicato monografie su Michelangelo Antopnioni, Luis Buñuel, Robert Bresson. Ha diretto per alcuni anni la sezione "Settimana della critica" del Festival di Venezia. Attualmente insegna Storia e Critica del Cinema all'Università degli Studi di Padova e dirige l'importante e longeva collana "Saggi Cinema" della Marsilio editori.

Quantità:
Bookshop | Catalogo completo