Home > Incontro ai fantasmi. Il cinema espressionista
Incontro ai fantasmi. Il cinema espressionista

Autore: Paolo Bertetto e Sergio Toffetti (a cura di)

Anno: 2008

Pagine: 137

Editore: Centro Sperimentale di Cinematografia

ISBN: 9788895219127

Collana: Quaderni del CSC

€ 22,00

Descrizione

Il libro offre, attraverso un esercizio di lettura di singole sequenze o inquadrature – veri e propri “fantasmi” (nel senso etimologico del termine) di alcuni film – uno spaccato della complessità, della pluridimensionalità, della molteplicità tecnico-linguistica del cinema espressionista. Preceduti da una esauriente introduzione di Paolo Bertetto, si sussueguono diversi saggi critici: quello di Jacques Aumont sul perturbante freudiano e il “gioco di mani” in Umheimliche Geschichten di Richard Oswald; quello di Jean-Louis Leutrat sulla dialettica di “nighmares europei” e “daydreams hollywoodiani” a partire da Das Wachsfigurenkabinett di Paul Leni; quello di Thomas Elsaesser che analizza la brevissima sequenza di Die Nibelungen. Siegfried di Fritz Lang. Seguono il saggio di Claudine Eizykman, che partendo dalla copertina di Paul Leni per il libro di Rudolf Kurtz Expressionismus und Film giunge a riallacciare i collegamenti con il cinema d’avanguardia degli anni ’20; quello di Jesus Gonzales Requena, che paragona la stanza di Alan in Das Cabinet des Dr. Caligari a quella dipinta da Vincent Van Gogh ad Arles; quello di Ester Carla de Miro che si confronta con l’eros al femminile in Die Buchse der Pandora di Pabst; quello di Leonardo Quaresima, che analizza il topos dello specchio e il mito del doppio in Nosferatu; quello infine di Giovanni Spagnoletti, che evidenzia in Der mude Tod la simbologia del numero tre, ma anche la predilezione di Fritz Lang per la geometria e la nitidezza delle forme rispetto alle linee oblique e alle forme sghembe tipiche dell’espressionismo. L’occasione della pubblicazione è legata alla retrospettiva promossa dalla Cineteca Nazionale, in collaborazione con la cattedra di Teoria e interpretazione del film del Corso di Laurea Magistrale in Forme e tecniche dello Spettacolo della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università “La Sapienza” di Roma, tenutasi dal 26 marzo al 5 aprile 2008 presso il Cinema Trevi. Il volume è inoltre illustrato con immagini provenienti dall’archivio fotografico della Cineteca Nazionale.

Note Autore:

Paolo Bertetto, Professore Ordinario di Filmologia presso l’Università La Sapienza di Roma, ha insegnato all’Università di Torino e tenuto corsi intensivi e seminari nell’Université Paris 8. È stato coordinatore e poi direttore scientifico del Museo nazionale del Cinema. Insegna alla Scuola nazionale del Cinema. Ha curato numerosi cataloghi e pubblicato vari libri, tra cui Alain Resnais (1976); Cinema fabbrica avanguardia (1976); Il cinema d’avanguardia (1983); Fritz Lang, Metropolis (1991); Robert Wiene, Il gabinetto del dottor Caligari, (1999); L’enigma del desiderio. Brunuel, Un Chien andalou, L’Age d’or (2001, premio Filmcritica Umberto Barbaro). Ha curato retrospettive e organizzato esposizioni dedicate al cinema e al precinema (in particolare La magia dell’immagine, Lisbona, Torino). Ha anche coordinato il restauro di alcuni film muti, tra cui Il fuoco e Cabiria. Fa parte del comitato scientifico di «Bianco & Nero» e de «La Valle dell’Eden». Sergio Toffetti Direttore della Sede Distaccata Piemonte di del Centro Sperimentale di Cinematografia, già Conservatore della Cineteca Nazionale. Ha curato numerosi cataloghi e libri, tra cui La mia notte con Maud: sei racconti morali (di Eric Rohmer, 1988); Jean-Luc Godard: un hommage du Centre Culturel Français et du Museo Nazionale del Cinema de Turin (1990); Jacques Rivette: la regle du jeu (1991); Alexander Kluge (1994); Il caso e la necessita': il cinema di Robert Bresson (1998); Il buono, il brutto, il cattivo di Sergio Leone (2000); Mi sono molto divertito: scritti sul cinema (di Pietro Ingrao, 2006); Angelo Frontoni: Mediterraneo (2007); Da La presa di Roma a Il piccolo garibaldino: Risorgimento, massoneria e istituzioni: l'immagine della nazione nel cinema muto (2007); Incontro ai fantasmi. Il cinema espressionista (2008).

Quantità:
Bookshop | Catalogo completo