Home > Guardie e ladri
Guardie e ladri

Autore: Alberto Anile (a cura di)

Anno: 2018

Pagine: 164

Editore: Centro Sperimentale di Cinematografia; Iacobelli

ISBN: 9788862524009

Collana: Quaderni della Cineteca nazionale. Nuova serie ; 9

€ 9,90

Descrizione

Due registi, Steno e Monicelli, due mattatori, Totò e Fabrizi, due produttori, Ponti e De Laurentis. Due progetti di realizzazione. E due versioni del film realizzato: una quella nota, distribuita a suo tempo in sala, un’altra conservata negli archivi della Cineteca Nazionale, le cui differenze sono la parte visibile di una grottesca battaglia durata mesi tra produzione e Direzione Generale dello Spettacolo. Partendo dalla scoperta di questa edizione, Alberto Anile indaga l’iter creativo, produttivo e censorio di un film cruciale nella storia del cinema italiano. Guardie e ladri viene così analizzato dall’idea originaria alle varianti filologicamente confrontate, scoprendo grandi e piccoli retroscena di un’opera “doppia” che mescola umorismo e amarezza, ribellismo e disimpegno, aspirazioni e abbracci dalle attese popolari. In chiusura un inedito eccellente: il soggetto originale del film, scritto nel 1948 da Piero Tellini.

Note Autore:

Alberto Anile, giornalista e storico di cinema, ha scritto tra l'altro Orson Welles in Italia (2006), Operazione Gattopardo. Come Visconti trasformò un romanzo di "destra" in un successo di "sinistra" (con Maria Gabriella Giannice, 2014), Totalmente Totò. Vita e opere di un comico assoluto (2017).

Quantità: