Home > Maurizio Nichetti
Maurizio Nichetti
Centro Sperimentale di Cinematografia
Share SHARE
Laureato in architettura, dopo il 1968 muove i primi passi nel mondo dello spettacolo studiando mimo e lavorando al Piccolo Teatro di Milano. Nel 1974 fonda la Cooperativa teatrale QuellidiGrock. Dal 1970 al 1978 lavora come sceneggiatore di cartoni animati nello studio di Bruno Bozzetto scrivendo tre lungometraggi del Sig. Rossi e il film a tecnica mista Allegro non troppo. Nel 1979 scrive, dirige e interpreta il suo primo film, Ratataplan, con un enorme successo anche a livello internazionale. La sua carriera di attore-regista annovera una decina di titoli. Attivo anche in televisione, conduce diversi programmi (Quovadiz? ePista!) e dirige più di 150 spot pubblicitari. Nel 1998 è membro della giuria del Festival Internazionale del Cinema di Berlino e nel 1999 di quella del Festival di Cannes. Tra gli altri premi ha ricevuto tre Nastri d'argento: 1980 - Ratataplan, miglior regista esordiente; 1989: Ladri di saponette, miglior soggetto; 1997 Luna e l'altra, regista del miglior film; e, nel 1991, il David di Donatello per la sceneggiatura di Volere Volare. Ha vinto il Festival di Mosca 1989 con Ladri di saponette e Il Festival dei Festival a Montreal 1990 con Volere Volare, il Festival del cinema Fantastico di Bruxelles con Luna e l'altra 1997. Dal 2005 al 2011 dirige il Festival di Montagna Esplorazione e Avventura di Trento. Tornato al teatro, negli ultimi dieci anni dirige diversi lavori teatrali, opere liriche tra cui un Barbiere di Siviglia e un Don Pasquale e due operette: Il Paese dei campanelli e Cin-Ci-Là. Dal 2014 è direttore artistico della sede milanese del Centro Sperimentale di Cinematografia.
Iscriviti alla nostra Newsletter