Home > CSC-Archivio Nazionale Cinema Impresa presenta “Zolfo”
CSC-Archivio Nazionale Cinema Impresa presenta “Zolfo”
parco dell’Archivio Nazionale Cinema Impresa, viale della Liberazione, 4, Ivrea, in caso di pioggia l’evento si svolgerà al Teatro Giacosa - 06 Luglio 2022 - 07 Luglio 2022
Social
Seguici sui Social Network

Con il patrocinio di Ivrea Capitale del Libro 2022

ISMEL e CSC-Archivio Nazionale Cinema Impresa

presentano

ZOLFO

Un chimico e un attore raccontano l’oro del diavolo

Con Gabriele Vacis e Salvatore Coluccia

Mercoledì 6 luglio 2022, ore 21.30

Parco dell’Archivio Nazionale Cinema Impresa, viale della Liberazione, 4, Ivrea in caso di pioggia l’evento si svolgerà al Teatro Giacosa

ingresso gratuito

Gabriele Vacis leggerà Ciàula scopre la Luna, una novella di Luigi Pirandello scritta nel 1912. Il protagonista è Ciàula, un ragazzo che lavora in una miniera di zolfo. Ciàula è uno che fila dritto, lavora e ubbidisce. Non è preoccupato per il buio della miniera, perché ne conosce bene le gallerie, ma ha paura del buio della notte. È proprio nella notte più nera che viene travolto dalla luce lunare e scopre una bellezza che lo lascerà senza fiato.

Vacis, architetto del tempo e dello spazio grazie al teatro, come lui stesso si definisce, improvviserà la lettura del testo di Pirandello accordandosi al ritmo delle immagini di L’industria degli zolfi di Romagna e Marche (1923/1925), restaurato da CSC-Archivio Nazionale Cinema Impresa.

Una sonorizzazione parlata, un dialogo possibile grazie alla grande esperienza attoriale di Gabriele Vacis.

L’esperimento sarà introdotto da Salvatore Coluccia, professore di chimica e divulgatore appassionante, che inquadrerà lo zolfo, uno degli elementi della tabella periodica di Mendeleev, nella Storia fino alla nascita dell’industria. Citato nel libro della Genesi e in Omero, questo elemento “ballerino” ha segnato la vita dell’uomo dalle origini a oggi, nel bene e nel male. La tabella degli elementi oggi è sempre più una tabella geopolitica che segna conflitti e speranze della nostra civiltà.

Una serata sulfurea e densa di linguaggi da cui non si potrà uscire senza aver imparato qualcosa.

A cura di Elena Testa e Giovanni Ferrero.

Un evento proposto da CSC-Archivio Nazionale Cinema Impresa, all’interno del progetto integrato del Polo del ‘900, con la collaborazione tecnica di Rosse Torri.

Evento patrocinato da Ivrea Capitale del Libro 2022.

Un particolare ringraziamento a Elena Sgubbi, Diego Pozzato, Mariangela Michieletto, Alessio Robino, Ilaria Magni, Melita Mandalà ed Edison.

A Gabriele Vacis e Salvatore Coluccia va il nostro più sentito ringraziamento per essersi fatti coinvolgere con ironia e professionalità.

Per informazioni e prenotazioni: cinemaimpresa@fondazionecsc.it

Date di programmazione