Home > Riccardo Sesani, un regista da scoprire
Riccardo Sesani, un regista da scoprire
09 Maggio 2017 - 09 Maggio 2017
Un nome che ricorre nei dizionari dei film. Una decina di titoli, tra il 1976 e i giorni nostri. Qualcuno che rimane impresso nella memoria: Un amore targato Forlì, Buona come il pane, Una donna da scoprire, Belle da morire. Attrici di nome: Adriana Asti, Carmen Russo, Adriana Russo, Marina Sanna. Ma chi sia Riccardo Sesani, nato in quel di Rimini nel 1949, pochi lo sanno. Roberto Poppi nel preziosissimo Dizionario dei registi Gremese lo presenta così: «Laureato in Lettere Moderne, studia al Conservatorio di Firenze e dopo un breve apprendistato come aiuto regista (soprattutto di Damiano Damiani) esordisce dietro la macchina da presa grazie al produttore-regista Franco Rossetti (di cui era assistente), che gli affida la direzione di Un amore targato Forlì. […] Dopo Buona come il pane, commedia con Carmen Russo, dirige molti altri film che non riscuotono particolari consensi da parte del pubblico. Anche regista teatrale». Ma il suo film di culto è Jocks, bandiera dell’Italo Disco, fenomeno che il nostro cinema ha sorvolato.
 
ore 18.30 Jocks di Riccardo Sesani (1983, 90′)
«Disco-musicarello diretto da Sesani con poca grinta. […] Salvato dalle perfomance dei Creatures che si esibiscono nei grandi hit: Maybe One Day, Believe in Your Self. Protagonisti sono due giovani che si chiamano rispettivamente DJ e Hi-Fi» (Giusti). Con Russell Russell, Patricia Moore, Tom Hooker, The Creatures. «Il film mi è stato quasi commissionato dai miei vecchi amici di una delle più grandi discoteche di Rimini, l’Altromondo Studios, coi quali avevo cominciato a lavorare all’età di 16-17 anni con la mia band. Sono stati i miei primi datori di lavoro, quando avevano un localino all’aperto che si chiamava Confidential, nel 1966/67. A un certo punto hanno acquisito l’Altromondo Studios, e io l’ho inaugurato col mio gruppo. Io sono un musicista prestato al cinema, la mia formazione è musicale» (Sesani).
 
ore 20.30 Incontromoderato da Davide Mancori con Riccardo Sesani, Russell Russell, Giorgio Simoni, The Creatures
 
a seguire Una donna da scoprire di Riccardo Sesani (1987, 100′)
«La storia, qui, punta sul tragico, con Marina Suma cantante rock alle prese con un discografico manesco e prepotente (il monolitico Marsina) e con un fotografo buono e bello (Jean-Marie Marion, il tipo dello spot della pasta Barilla […]). Saranno guai. Tutto quello che ci guadagna la Suma sono una pallottola nel film e una copertina di “Panorama” nella vita. Ma con il cinema d’impegno chiude per sempre. E con l’erotico pure» (Giusti). Fotografia di Sandro Mancori.
Date di programmazione