Home > Serena Nono, un’artista rinascimentale
Serena Nono, un’artista rinascimentale
09 Giugno 2015 - 09 Giugno 2015
Serena Nono nasce nel 1964 a Venezia. Nel 1982 si trasferisce a Londra e frequenta la Kingston University. Si diploma in Belle Arti (scultura) nel 1987. Nel 1989 fa ritorno a Venezia. Dal 1991 comincia ad esporre il suo lavoro pittorico, in città italiane ed europee. Nel 2007 gira il suo primo film documentario, Ospiti. Il film nasce da una collaborazione con la Casa dell’Ospitalità di Venezia, in seguito a dei corsi di scultura e pittura per gli ospiti ai quali collabora. Nel 2009 il secondo film, Via della Croce, che viene presentato alla 66° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, nella sezione Orizzonti, e premiato al Sulmonacinema Film Festival nel 2009. Nel 2011 partecipa al Padiglione Italia della 54° Esposizione Internazionale d’Arte la Biennale di Venezia. Venezia salva è stato presentato nel 2013 nella sezione delle Giornate degli Autori alla Mostra del Cinema di Venezia.
 
ore 19.30 Via della Croce di Serena Nono (2009, 56′)
Via della croce è un film realizzato con gli ospiti della Casa dell’ospitalità di S. Alvise di Venezia, struttura della Fondazione di partecipazione Casa dell’Ospitalità, che a Mestre e a Venezia accoglie le persone senza tetto. S. Alvise: ex asilo notturno, da qualche anno comunità per gli ospiti. Nel film le stazioni della Via Crucis di Gesù Cristo sono rappresentate da tableaux vivants, introdotte dal Vangelo di Giovanni (per la stazione del Cireneo dal Vangelo di Marco) e sono girate in esterno a Venezia. Esse si intrecciano con le testimonianze/vie crucis degli ospiti di S. Alvise. I temi del giudizio, dell’umiliazione, della povertà, della carità, della fratellanza, dell’abbandono, della morte e della resurrezione attraverso le voci di chi difficilmente ha voce. Alcuni ospiti parlano delle proprie vite, altri riflettono sui temi del Vangelo. Gesù è interpretato da più ospiti, così come le tre Marie si scambiano i ruoli tra loro. I tableaux vivants sono libere citazioni da dipinti di Piero della Francesca, Caravaggio, Tiziano, Tintoretto, Mantegna, Bellini, Giotto.
Ingresso gratuito
 
ore 20.45 Incontro moderato da Steve Della Casa con Serena NonoDavide Riondino
 
a seguire Venezia salva di Serena Nono (2013, 79′)
Venezia salva, liberamente tratto dalla tragedia di Simone Weil, racconta il tentato sacco di Venezia nel 1618 da parte della Spagna. Un gruppo di congiurati organizzati dall’ambasciatore spagnolo, il Marchese di Bedmar, e dal viceré di Napoli, duca di Osuna, prepara il piano per annettere la Serenissima al regno di Spagna,, nella notte che precede la Festa della Sensa, ovvero lo sposalizio di Venezia con il mare. «La sfida è di rappresentare Venezia salva con non attori, con persone che parlano lingue diverse, che vivono il margine, lo sradicamento in modo di ottenere una spiazzante dissonanza di accenti. Ciò realizza un’empatia con il duplice pensiero di Simone Weil: la verità colta nella sventura, la verità suscitata dalla bellezza. E il potere come violenza» (Nono).
Ingresso gratuito
Schedule dates