Home > La Cineteca Nazionale presenta al festival di Roma una serie di restauri di film d’autore
La Cineteca Nazionale presenta al festival di Roma una serie di restauri di film d’autore
12 Novembre 2012 - 17 Novembre 2012

14 novembre
ore 21.15
Proibito
(1954)
Regia: Mario Monicelli; soggetto e sceneggiatura: Suso Cecchi d’Amico, Mario Monicelli, Giuseppe Mangione, dal romanzo La madre di Grazia Deledda; fotografia: Aldo Tonti; musica: sinfonia di Johannes Brahms; montaggio: Adriana Novelli; interpreti: Mel Ferrer, Amedeo Nazzari, Lea Massari, Henri Vilbert, Germaine Kerjean, Eduardo Ciannelli; origine: Italia/Francia; produzione: Documento Film, Cormoran Films, U.G.C.; durata: 91′
In una Sardegna legata a ferree tradizioni secolari, un prete tenta di avvicinare due famiglie nemiche. «Stanco di farse, Monicelli giudicò propizio il momento per un totale cambiamento di strada e andò a cercare ispirazione addirittura in un romanzo della Deledda […]. Con simile materia Monicelli non poteva arrivare oltre segni determinati: artigianato di buon livello, gusto sorvegliato e ostile alle sbavature retoriche» (G. Sibilla).

15 novembre
ore 21.00
Der leone have sept cabeças (1970)
Regia: Glauber Rocha; soggetto e sceneggiatura: G. Rocha, Gianni Amico; fotografia: Guido Cosulich; musica: motivi originali congolesi; montaggio: Glauber Rocha, Eduardo Escorel; interpreti: Rada Rassimov, Giulio Brogi, Gabriele Tinti, Jean-Pierre Léaud, Aldo Bixio, Reinhard Kolldehoff; origine: Francia/Italia; produzione: Claude Antoine, Polifilm; durata: 95′
In un paese africano, alcuni mercenari fanno prigioniero un bianco, latino-americano, Pablo, venuto ad appoggiare gli indigeni nella loro lotta contro i colonialisti. «Ho girato sempre impiegando con gli africani le loro stesse forme di rappresentazione. […] Il film è come se fosse un dramma africano primitivo, che respinge il linguaggio del cinema borghese, del cinema europeo» (Rocha).
 
16 novembre
ore 21.00
La parte bassa (1978)
Regia: Claudio Caligari, Franco Barbero; sceneggiatura terzo movimento: C. Caligari; riprese: F. Barbero, C. Caligari; musica terzo movimento: Bap – Tizum; montaggio: Gianni Rella; origine: Italia; produzione: Ba. Si. Ca.; durata: 64′
Il film è suddiviso in tre parti (due documentaristiche e una di finzione) e documenta l’attività dei collettivi dei giovani proletari milanesi che preannunciano il movimento del ’77. «Comincio a filmare il 27 e 28 novembre 1976 al convegno dei circoli del proletariato giovanile alla Statale. Oltre ai discorsi che si svolgono nell’aula magna, ci sono seminari come quello sulla droga, dove conosco Blumir con cui anni dopo farò Amore tossico» (Caligari). 
sabato 17
ore 21.00
Chiedo asilo (1979)
Regia: Marco Ferreri; soggetto e sceneggiatura: Marco Ferreri, Gérard Brach; fotografia: Pasquale Rachini; musica: Philippe Sarde; montaggio: Mauro Bonanni; interpreti: Roberto Benigni, Francesca De Sapio, Dominique Laffin, Chiara Moretti, Carlo Monni, Girolamo Marzano; origine: Italia/Francia; produzione: 23 Giugno, Best International Films, A.M.S. Productions, Pacific Business Group; durata: 112′
Roberto, maestro d’asilo, viene accolto con favore dalle colleghe che per la prima volta vedono un uomo intento a curare dei bambini di 2 o 3 anni. Il nuovo maestro dimostra ben presto delle idee rivoluzionarie diventando piccolo tra i piccoli. «Qualcosa avevo scritto, poi però i bambini hanno polverizzato quasi tutto. Ed è giusto, del resto. Che valore poteva avere una mia storia rispetto al mondo vero di un uomo di due anni?» (Ferreri).

 

 

Schedule dates