Home > Italian Fever
Italian Fever
05 Settembre 2015 - 05 Settembre 2015
1977-78, esplode in tutto il mondo il fenomeno de La febbre del sabato sera. Il cinema italiano, sempre a caccia di parodie, imitazioni, plagi, colpi di genio e furbate varie, inanella una piccola serie di film sull’onda travolgente della disco music. Ma l’America è lontana, lontanissima, il modello irraggiungibile, il contrasto stridente. Ci salva, come sempre, la simpatia…
 
sabato 5
ore 17.00 L’insegnante balla… con tutta la classe di Giuliano Carnimeo (1977, 83′)
«La storia è notevole, col preside, ovviamente Mario Carotenuto, fan del cavallo Ribot […], che ha sperperato tutti i soldi del Coni nelle scommesse ippiche. Cerca di salvarlo il bidello Anacleto, passato da studente testone a bidello, che lo convincerà a iscrivere a un gara da ballo la nuova insegnante di ginnastica, cioè Nadia Cassini, assieme al solito studentello cotto di lei. […] Banfi, professore che sogna di diventare preside come Carotenuto (ce la farà, ce la farà) è un fan assoluto di Travolta, tanto che ha in camera sua il poster del divo e si presenterà nella grande scena di danza finale vestito in bianco proprio come parente carnale del suo eroe, Pasquale Travolta» (Giusti).
 
ore 19.00 Rock’n Roll di Vittorio De Sisti (1978, 105′)
«Siamo dalla parte dei travolti nostrani, con una coppia di ballerini che si lascia, si ingelosisce, si riprende. Lui è il campione fiorentino Rodolfo Banchelli, lei Rosaria Biccica. Dopo non hanno fatto molto. Per la parte comica trionfa il grande Monni e compare pure un giovane Leo Gullotta. Non male» (Giusti).
Schedule dates