Home > Cinema Trevi: Le vite immaginarie di Michal Waszynski. Incontro con Samuel Blumenfeld (ore 19.00)
Cinema Trevi: Le vite immaginarie di Michal Waszynski. Incontro con Samuel Blumenfeld (ore 19.00)
25 Maggio 2010 - 25 Maggio 2010
Chi fu realmente il regista dei più bei film polacchi degli anni Trenta, fra cui il celebre Dibbuk? Un produttore dal fiuto infallibile, scopritore di Audrey Hepburn e collaboratore di Orson Welles, o un truffatore, che girava su una Cadillac bianca e si spacciava per principe? L’incredibile storia di Michal Waszynski – soldato nell’esercito di Anders, protagonista della Hollywood sul Tevere, vissuto a Roma fino al 1960 – sarà raccontata da Samuel Blumenfeld, giornalista di «Le Monde» e autore del libro L’homme qui voulait être prince. Les vies imaginaires de Michal Waszynski (Grasset, 2006).
 
ore 19.00
Incontro con Samuel Blumenfeld
 
a seguire
Lo sconosciuto di San Marino (1948)
Regia: Michal Waszynski; collaborazione alla regia: Vittorio Cottafavi; soggetto: Cesare Zavattini; sceneggiatura: Giulio Morelli, C. Zavattini, V. Cottafavi; fotografia: Arturo Gallea; scenografia e costumi: Boris Bilinski; musica: Alessandro Cicognini, Giuliano Conte; montaggio: Mario Serandrei; interpreti: Anna Magnani, Vittorio De Sica, Aurel M. Miloss, Antonio Gandusio, Giuseppe Porelli, Renata Bogdanski; origine: Italia; produzione: Film Gamma; durata: 79′
Durante la seconda guerra mondiale molti sfollati si rifugiano nella Repubblica di San Marino. Fra questi, vi è un giovane straniero, che ha perso la memoria e si mette in luce per il suo altruismo, suscitando l’entusiasmo del parroco e il consenso di tutti. La guerra sta finendo, i tedeschi si stanno ritirando e finalmente si può festeggiare rendendo grazie al Signore con una processione. Lo straniero improvvisamente riacquista la memoria e si rivede vestito da ufficiale nazista mentre ordina una strage durante una processione. Egli non può che provare orrore per le sue azioni…
Ingresso gratuito

 

 

Schedule dates