Home > Marcello Cotugno
Marcello Cotugno
Centro Sperimentale di Cinematografia
Share SHARE
16 April 2020
Regista, filmmaker, autore, pedagogo. Si forma alla Stabile Teatro Scuola di Napoli diretta da Guglielmo Guidi, al Teatro di Roma con Mario Martone e, alla Biennale di Venezia, agli Atelier di regia di Eimuntas Nekrosius e di drammaturgia di Neil LaBute. In teatro, dal 1996 a oggi, ha diretto oltre sessanta spettacoli, prediligendo la drammaturgia contemporanea. Tra gli autori rappresentati: Edward Albee, Neil LaBute, David Mamet, Letizia Russo, Roland Schimmelpfennig, Rebecca Gilmann, Simon Bennett, Gregory Motton, Pierre Notte, Claudio Fava, Pupi Avati, Sergio Pierattini, Irene Alison, Eric Coble, Jane Birkin. Nel 2000 è uno dei vincitori del premio indetto da Mario Martone “7 Spettacoli per un Teatro Italiano per il 2000” con il suo testo: Anatomia della morte di… - rappresentato al Teatro Argentina di Roma e prodotto dal Teatro di Roma e da Beat72. Per il cinema, si diploma in Filmmaking alla New York Film Academy nel 1999, con il cortometraggio Don’t you need. Somebody to love (menzione speciale al LAIFA 2001 a Los Angeles). Dal 2000 a oggi realizza otto cortometraggi, premiati sia in Italia che all’estero, l’ultimo, del 2018, Il perdono scritto da Dario Iacobelli, con Lino Musella, Valentina Acca, Alfonso Postiglione, Gennaro Di Biase e Emilio Vacca, prodotto da Panamafilm, è stato premiato a Cortinametraggio 2019 per il migliore attore protagonista ed è stato finalista ai Globi d’Oro 2019. Come docente collabora dal 2014 con il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, dal 2009 con la Link Campus University, dal 2008 con l’Accademia Padiglione Ludwig e dal 2017 con l’Accademia Italiana di Musical. Nel 2019 insegna al Master di Perfezionamento per Attori curato dal Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e dal Centro Barreira A+D di Valencia. A ottobre 2019 dirige un workshop al Teatro Geymmazeh di Beirut. Tra le sue pubblicazioni il saggio L’atroce ironia del quotidiano nella drammaturgia post-moderna americana sul Giornale Storico del Centro Studi di Psicologia e Letteratura, A New Form of Beauty all’interno del libro Corpo Riflessione Immagine per Alpes Edizioni, la prima edizione italiana di testi di Neil LaBute, Trilogia della bellezza per Editoria&Spettacolo in collaborazione con Masolino D’Amico e Gianluca Ficca e il testo Liquido scritto in collaborazione con Irene Alison, pubblicato da Nardini editore nella collana Sottotesto, curata da Luca Cedrola. È presidente dell’Associazione Te@troshock che si occupa di teatro-terapia. Dal 2007 al 2015 è uno degli autori della serata David di Donatello per RAI1. È stato aiuto regista, tra gli altri, di Sergio Castellitto, Gabriele Lavia, Ricky Tognazzi, Luigi Squarzina.
Sign up to our newsletter