Home > CSC – Scuola Nazionale di Cinema. Bando di selezione per il triennio 2022-2025
CSC – Scuola Nazionale di Cinema. Bando di selezione per il triennio 2022-2025
18 May 2022

CSC – SCUOLA NAZIONALE DI CINEMA

Sede di Roma, Sede Lombardia, Sede Piemonte, Sede Sicilia

BANDO DI SELEZIONE

Per l’ammissione ai corsi triennali 2022/2025

scarica il bando firmato in pdf
read in English

 

La Scuola Nazionale di Cinema del Centro Sperimentale di Cinematografia con il presente Bando si propone di individuare, selezionare e formare giovani allievi che concorrano allo sviluppo dell’arte e della tecnica cinematografica. I programmi didattici della Scuola Nazionale di Cinema si articolano nell’arco di un triennio e si prefiggono l’obiettivo di una formazione completa degli allievi che coniughi tradizione e innovazione, ricerca e sperimentazione stimolando al massimo grado i processi di collaborazione tra tutte le componenti tecniche e artistiche che concorrono alla creazione, alla conservazione e tutela dell’opera cinematografica e audiovisiva.

Il Diploma rilasciato dalla Scuola Nazionale di Cinema del Centro Sperimentale di Cinematografia, ad esclusione del corso di Conservazione e management del patrimonio audiovisivo, è equipollente alla laurea triennale L-03 (D.A.M.S.), ai sensi del D.M. n. 378 del 24 aprile 2019.

La Sede di Roma indice le selezioni per n. 84 posti. I posti sono così suddivisi:

n.   8 posti per il corso di Conservazione e management del patrimonio audiovisivo

n.   6 posti per il corso di Costume

n.   6 posti per il corso di Fotografia

n.   6 posti per il corso di Montaggio

n.   9 posti per il corso di Produzione

n. 14 posti per il corso di Recitazione (di cui 7 posti riservati alle donne e 7 agli uomini)

n.   6 posti per il corso di Regia

n.   8 posti per il corso di Sceneggiatura

n.   6 posti per il corso di Scenografia

n.   9 posti per il corso di Suono

n.   6 posti per il corso di Visual Effects Supervisor & Producer

 

La Sede Lombardia indice le selezioni per n. 15 posti per il corso di Pubblicità e Cinema d’Impresa.

La Sede Piemonte indice le selezioni per n. 20 posti per il corso di Animazione.

La Sede Sicilia indice le selezioni per n. 12 posti per il corso di Documentario.

Per ogni corso i posti sono da intendersi fino al massimo del numero indicato.

È possibile presentare domanda di selezione per più corsi, anche di Sedi diverse.

L’iscrizione alla Scuola, superate le fasi di selezione descritte nel prosieguo del Bando, prevede il pagamento di una retta annuale pari a euro 2.500,00 (duemilacinquecento/00), da versare come meglio specificato nel Regolamento didattico dei corsi autorizzati ai sensi del D.M. n. 378 del 24 aprile 2019.

I candidati sono tenuti a prendere visione del Regolamento didattico dei corsi, pubblicato attraverso i canali istituzionali della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia, da considerarsi parte integrante e sostanziale del presente Bando di selezione.

Tenuto conto dell’emergenza epidemiologica in atto, il CSC si riserva di adottare ogni misura precauzionale imposta dalle normative vigenti al momento dell’effettuazione delle prove di selezione e la possibilità di rinviare e/o sospendere e/o annullare le prove stesse ad insindacabile giudizio degli Organi della Fondazione.

Per informazioni e delucidazioni sul Bando: infoscuola@fondazionecsc.it
La Presidente
Marta Donzelli

(scarica qui il pdf firmato)

 

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE ALLE SELEZIONI

 

SEDE DI ROMA

A) Requisiti necessari per l’ammissione alle selezioni  

1) Titolo di studio 

Deve essere posseduto, al 30 settembre 2022, un diploma di scuola secondaria di secondo grado o altro titolo di studio equipollente (se straniero tradotto ai sensi della normativa vigente) che, indipendentemente dalla cittadinanza, dia accesso agli studi universitari.

2) Età

Per il corso di conservazione e management del patrimonio audiovisivo: data di nascita compresa tra il 1° gennaio 1994 e il 30 settembre 2004.

Per tutti gli altri corsi: data di nascita compresa tra il 1° gennaio 1996 e il 30 settembre 2004.

3) Conoscenza della lingua italiana   

Ai candidati è richiesta una buona conoscenza della lingua italiana che sarà verificata dalle Commissioni d’esame contestualmente alle prove di selezione.

4) Conoscenza della lingua inglese 

Ai candidati è richiesta una buona conoscenza della lingua inglese che sarà verificata dalle Commissioni d’esame contestualmente alle prove di selezione.

 

B) Domanda e documentazione per l’ammissione alle selezioni   

Ogni domanda di ammissione sarà valida solo se inviata per via telematica, a decorrere dal primo giugno 2022, esclusivamente attraverso l’apposita procedura di partecipazione online pubblicata sul sito del Centro Sperimentale di Cinematografia al seguente link: https://www.fondazionecsc.it/ammissione/ e pervenuta entro e non oltre la seguente data:

15 luglio 2022 alle ore 12.00 (ora di Roma). 

Limitatamente agli aspiranti allievi che alla data di presentazione della domanda non abbiano ancora compiuto la maggiore età, per la partecipazione alle procedure di selezione sarà richiesta apposita autorizzazione dei genitori, o di chi ne fa le veci; detta autorizzazione, corredata da una fotocopia del documento di identità del genitore o soggetto firmatario, dovrà essere presentata al momento dell’eventuale convocazione in Sede per sostenere le prove selettive previste. Pertanto, l’accoglimento della domanda di partecipazione presentata online da soggetti minorenni deve intendersi accolta con riserva.

Ogni domanda, creata attraverso la procedura telematica, deve essere corredata, pena l’esclusione del candidato, da:

  • una fotografia in formato “jpg” (tipo fototessera) da allegare all’atto della registrazione;
  • un sintetico curriculum vitae redatto in lingua italiana;
  • un testo in lingua italiana, composto da non più di due cartelle, che indichi le motivazioni in base alle quali il candidato chiede l’ammissione al corso scelto, le proprie attitudini, i propri interessi e gli obiettivi di carriera a lungo termine all’interno del mercato cinematografico internazionale.

Per cartella si intende un foglio di 2000 battute. Le dichiarazioni di lunghezza superiore possono non essere prese in considerazione, a giudizio insindacabile delle Commissioni di selezione;

  • i materiali indicati nella sezione: C) Materiali specifici richiesti per la partecipazione alla I fase di selezione;
  • a perfezionamento delle procedure di domanda di partecipazione alle selezioni, il candidato dovrà effettuare un versamento di € 60,00 (euro sessanta/00) come contributo alle spese d’istruttoria e per gli esami di ammissione. Qualora il candidato intendesse presentare domanda per l’ammissione alle selezioni di più corsi e/o Sedi del CSC, dovrà effettuare un ulteriore versamento di € 60,00 (euro sessanta/00) per ciascun corso prescelto. Il versamento potrà essere effettuato esclusivamente attraverso le modalità indicate all’interno della procedura di iscrizione online;
  • il mancato pagamento del contributo darà luogo all’inammissibilità della domanda.

Sono ammessi alle selezioni tutti i candidati che abbiano allegato i materiali prescritti e che – sulla base di quanto dichiarato nella domanda – risultino in regola con i requisiti previsti dal Bando. Tuttavia, la Scuola verifica definitivamente la sussistenza dei requisiti richiesti per l’ammissione alle selezioni (ad esempio la congruità e la validità dei titoli di studio il cui possesso è stato dichiarato dai candidati) nel momento in cui i candidati ammessi ai corsi presentano la documentazione loro richiesta. Se in tale momento viene accertata l’insussistenza anche di un solo requisito (ad esempio che il diploma dichiarato dal candidato non è – o non è assimilabile – a un diploma di scuola secondaria di secondo grado) il candidato viene escluso dal corso, fatte salve le eventuali azioni sanzionatorie per il rilascio di dichiarazioni false o mendaci. Pertanto, l’eventuale ammissione di un candidato alle prove d’esame non costituisce elemento pregiudiziale di avvenuto accertamento dell’effettiva sussistenza di tutti i requisiti richiesti.  Tutte le comunicazioni da parte della Fondazione saranno indirizzate esclusivamente alla e-mail indicata da ogni singolo candidato nella fase di registrazione alla procedura di selezione. La Fondazione non si assume nessuna responsabilità per eventuali disguidi dovuti a comunicazioni inesatte o mancanti.

  1. C) Materiali specifici richiesti per la partecipazione alla I fase di selezione

 

CONSERVAZIONE E MANAGEMENT DEL PATRIMONIO AUDIOVISIVO

Una lettera di referenze (presentazione), in formato pdf, a firma di un professore o insegnante con cui il candidato abbia studiato o di altra persona con cui il candidato abbia collaborato. La lettera dovrà inoltre indicare i relativi contatti ai fini dell’eventuale riscontro della referenza.

COSTUME

Massimo 10 disegni inerenti alla rappresentazione del costume, tratti da figure dal vero e/o fotografie e/o dipinti, scansionati in formato “jpg”, accompagnati da una relazione scritta in lingua italiana (massimo 1 cartella) che contenga indicazioni in merito ai personaggi raffigurati. I candidati che supereranno la I fase di selezione dovranno presentare gli originali dei disegni inviati a corredo della domanda nel corso della prova d’esame in Sede.

 

FOTOGRAFIA

20 fotografie realizzate dai candidati in tutte le fasi del processo fotografico (scelta del soggetto, inquadratura, condizioni di luce, etc). Le fotografie realizzate dovranno essere inviate in formato “jpg”. Il candidato ha facoltà di scelta di eseguire lo scatto fotografico in pellicola o in digitale. Le fotografie devono essere eseguite con luce naturale e artificiale (10 foto in formato compreso tra cm.18×24 e cm.24×30 per ciascuna luce) e devono essere accompagnate da una relazione scritta in lingua italiana (massimo 2 cartelle) che chiarisca le tecniche usate e le ragioni delle scelte operate.  I candidati che supereranno la I fase di selezione dovranno presentare nel corso della prova d’esame in Sede le fotografie realizzate stampate su carta fotografica nel formato suddetto.

 

MONTAGGIO

  • Materiali audiovisivi (massimo 10 minuti) montati dal candidato. Il materiale audiovisivo può essere in una lingua diversa dall’italiano ma, in tal caso, deve essere sottotitolato o corredato da una traduzione italiana. I filmati devono essere comunque accompagnati da una relazione scritta in lingua italiana (massimo 2 cartelle) che chiarisca gli obiettivi e le ragioni delle scelte operate. I materiali dovranno essere in uno dei seguenti formati: “avi”, “mpg” o “mov” (si consiglia di non superare la dimensione di 500 Mb).
  • Un elaborato scritto, in lingua italiana, contenente l’analisi di un film (oppure prodotto seriale) scelto dal candidato, con particolare riferimento alla sua costruzione ed elaborazione linguistica dal punto di vista del montaggio (massimo 2 cartelle).

PRODUZIONE

Un elaborato scritto di massimo 4 cartelle, in lingua italiana, contenente il progetto di un film o di un prodotto seriale, scelto dal candidato ispirandosi a un’opera letteraria o a un film o prodotto seriale già realizzati. Nel progetto si dovranno sottolineare le motivazioni della scelta, delineare un’idea del cast artistico, indicare epoca e luoghi dove ambientare il progetto stesso, un’idea di costo e il potenziale sfruttamento prioritario del progetto (sala cinematografica, piattaforma, TV, etc…).

 

RECITAZIONE

  • Un servizio fotografico costituito da massimo 8 fotografie a colori (non ritoccate) in formato “jpg”, dove il candidato sia ripreso senza trucco, in primo piano, di profilo (destro e sinistro) e a figura intera. Le restanti fotografie sono a scelta del candidato.
  • Un self tape della durata massima di 4 minuti, in uno dei seguenti formati: “avi”, “mpg” o “mov” (si consiglia di non superare la dimensione di 500 Mb). Il filmato dovrà contenere una breve presentazione (durata massima 1 minuto) e l’interpretazione di un monologo scelto dal candidato (durata massima 3 minuti).

Indicazioni specifiche per la realizzazione del self tape:

  1. Il filmato deve iniziare con la presentazione del candidato e a seguire titolo e opera dal quale è tratto il monologo. L’interpretazione del brano deve essere a memoria.
  2. Non sono consentite, oltre al candidato, altre presenze in video.
  3. Il self tape può essere realizzato con fotocamera, videocamera digitale, cellulare.
  4. L’inquadratura prescelta deve mostrare il candidato preferibilmente in piano americano o mezzobusto.
  5. Verificare che il suono sia di buona qualità e che il testo risulti chiaramente comprensibile.
  6. Non sono ammesse sovrapposizioni di brani musicali.

 

REGIA

  • Un cortometraggio di genere narrativo (anche estratto di un lungometraggio o episodio di serie) della durata massima di 10 minuti, in uno dei seguenti formati: “avi”, “mpg” o “mov” (si consiglia di non superare la dimensione di 500 Mb). Il materiale audiovisivo può essere in una lingua diversa dall’italiano ma, in tal caso, deve essere sottotitolato o corredato da una traduzione italiana. Il filmato deve essere corredato da una breve sinossi del film (massimo 1 cartella).
  • Un’idea originale per un lungometraggio o per un progetto originale di serialità televisiva (massimo 2 cartelle).

 

SCENEGGIATURA

  • Un soggetto originale per un lungometraggio (massimo 5 cartelle).
  • Una sceneggiatura originale di un cortometraggio (massimo 5 pagine). La sceneggiatura ha normalmente carattere 12, descrizioni a tutta pagina, nomi dei personaggi in testa alle battute, dialoghi incolonnati al centro della pagina con la lunghezza del rigo di battuta compresa tra un terzo e la metà del rigo pieno.
  • Un’idea per un progetto originale di serialità televisiva (massimo 2 cartelle). L’idea deve essere esclusivamente per un progetto di serialità televisiva. Non può riferirsi né a una serie per il web, né a una serie documentaristica. È una presentazione schematica, sommaria del progetto, articolata quel tanto che è necessario per renderlo comprensibile. È opportuno che vengano esposti il tema e gli elementi principali della trama, descritti i protagonisti, specificati tono e genere narrativo. Si può presentare anche un progetto di limited series di almeno quattro puntate.

SCENOGRAFIA

  • Massimo 5 bozzetti o disegni scenografici relativi al cinema e/o al teatro, realizzati con qualunque tecnica, scansionati in formato “jpg”, accompagnati da relazione scritta in lingua italiana (massimo 1 cartella) che contenga indicazioni in merito agli ambienti raffigurati.
  • 4 tavole di disegni tecnici – pianta, prospetto e sezione in scala – di un progetto o di un oggetto di arredamento, scansionate in formato “jpg”.

I candidati che supereranno la I fase di selezione dovranno presentare gli originali dei disegni e delle tavole inviati a corredo della domanda nel corso della prova d’esame in sede.

 

SUONO

  • Una registrazione audio originale (massimo 5 minuti) realizzata personalmente dal candidato, che contenga voci, musica, ambienti ed effetti sonori, in formato “mp3”.

La registrazione può avere un contenuto narrativo, come ad esempio un breve racconto sonoro; può essere il risultato di un montaggio audio composto da suoni registrati personalmente e/o materiale d’archivio; può essere una ripresa musicale al quale il candidato ha partecipato in qualità di fonico e/o assistente. Il candidato deve allegare una breve relazione scritta (massimo 1 cartella) finalizzata a illustrare le scelte artistiche e tecniche operate.

  • Facoltativo: il candidato può sonorizzare uno dei cortometraggi elencati usando qualsiasi elemento sonoro:

https://www.youtube.com/watch?v=r8yQzjEpirc&list=PLKEGwnyYBrRk8YvVKVPOCjgJ0U-fqEgIi&index=2&t=3s

https://www.youtube.com/watch?v=zOasH8od9_k&list=PLKEGwnyYBrRnUwNQ6PdV2qI0M4KrJgDOJ&index=6

https://www.youtube.com/watch?v=uI3lEd2XLow&list=PLKEGwnyYBrRmFmfS2sxblR_9VKn_CfZ9u&index=3

Si possono utilizzare suoni registrati personalmente e/o materiale d’archivio come ad esempio effetti sonori, finalizzando audio e video in formato “Quick Time H.264”. Si richiede di allegare una breve relazione scritta (massimo 1 cartella) finalizzata a illustrare le scelte artistiche e tecniche operate.

  • Facoltativo: il candidato può presentare un portfolio audio/video che mostri la propria personalità creativa, in uno dei seguenti formati: “mp3”, “avi”, “mpg”, “mov” (si consiglia di non superare la dimensione di 500 Mb). Il portfolio può includere cortometraggi, documentari, video e registrazioni musicali a cui il candidato abbia collaborato in uno dei momenti della realizzazione e devono essere corredati da una breve relazione scritta (massimo 1 cartella) finalizzata a illustrare le scelte artistiche e tecniche operate.

VISUAL EFFECTS SUPERVISOR & PRODUCER

  • Un portfolio tecnico/artistico che mostri la personalità creativa del candidato, in formato “mp4 HD” (si consiglia di non superare la dimensione di 500 Mb). Il portfolio può includere video, disegni, dipinti, fotografie, immagini di modelli (se realizzati) e tutti i media rilevanti generati dal computer come matte painting, opere 3D o altri supporti.
  • Facoltativo: un demo reel da cui si possa ricavare la capacità del candidato di elaborare un effetto visivo, attraverso delle tendine che mostrino il prima e il dopo l’elaborazione (before and after), della durata massima di 5 minuti, in formato “mp4 HD” (si consiglia di non superare la dimensione di 500 Mb).

 

D) Valutazione dei materiali presentati e prove d’esame   

I fase di selezione: valutazione dei materiali presentati

A seguito della verifica istruttoria circa il possesso dei requisiti richiesti dal Bando, la scelta dei candidati da ammettere alla II fase – prove d’esame in Sede – sarà effettuata da un’apposita Commissione attraverso la valutazione della documentazione e del materiale presentato a corredo della domanda.

L’elenco dei candidati ammessi alla II fase di selezione sarà pubblicato, almeno sette giorni prima della data di convocazione, sul sito del Centro Sperimentale di Cinematografia al seguente link: https://www.fondazionecsc.it/ammissione/

II fase di selezione: prove d’esame in Sede

Le prove d’esame si svolgeranno presso la Sede di Roma del Centro Sperimentale di Cinematografia in Via Tuscolana 1520, indicativamente nel mese di settembre.

  • Per il corso di recitazione: consisteranno in un provino ripreso in video e in alcune prove da svolgersi durante il giorno di convocazione.

Il provino avrà per oggetto un monologo (diverso da quello utilizzato nel self tape) scelto dal candidato, di durata non superiore a tre minuti e una poesia scelta dal candidato nel contesto della letteratura italiana.

Le prove richieste dalla Commissione potranno prevedere improvvisazioni, letture, esercizi fisici e vocali.

Si specifica che non è consentito modificare la data di convocazione alle prove d’esame in Sede, salvo che per motivi di salute e previa presentazione di certificato medico.

Al termine delle prove verrà reso noto l’elenco dei candidati ammessi alla III fase selettiva (seminario propedeutico) sulla base della graduatoria di merito formulata dalla Commissione di selezione mediante l’attribuzione di un punteggio espresso in trentesimi. L’elenco dei candidati ammessi al seminario propedeutico sarà pubblicato sul sito del Centro Sperimentale di Cinematografia.

  • Per tutti gli altri corsi: consisteranno in una discussione dei materiali presentati e un colloquio teso a valutare il livello di preparazione dei candidati, la loro cultura generale, le loro motivazioni e le loro specifiche attitudini. La Commissione potrà decidere di far sostenere una o più prove pratiche, nonché una prova scritta. Nel caso di prove scritte saranno assunte idonee misure volte a garantire il principio dell’anonimato, come da disposizioni normative vigenti.

Al termine delle prove verrà reso noto l’elenco dei candidati ammessi alla III fase selettiva (seminario propedeutico) sulla base della graduatoria di merito formulata dalla Commissione di selezione mediante l’attribuzione di un punteggio espresso in trentesimi. L’elenco dei candidati ammessi al seminario propedeutico sarà pubblicato sul sito del Centro Sperimentale di Cinematografia.

Le prove d’esame potranno anche prevedere la verifica della conoscenza della lingua inglese e della lingua italiana (per i candidati stranieri). Le prove d’esame potranno essere suddivise in più giornate, anche non consecutive.

Ulteriori informazioni relative alle prove d’esame e ai colloqui previsti per ciascun corso sono consultabili sul sito della Fondazione alla voce: come iscriversi alla Scuola (https://www.fondazionecsc.it/ammissione/).

In questa fase delle selezioni, per i corsi di Costume, Fotografia e Scenografia sarà richiesta la presentazione dei materiali, in originale, allegati alla domanda di ammissione.

Nel caso di ammissione alla III fase selettiva di più corsi (anche di Sedi diverse) e solo in caso di coincidenza del periodo dei seminari propedeutici, i candidati dovranno comunicare, tramite e-mail, il corso prescelto prima dell’inizio del seminario stesso.

 

III fase di selezione: seminario propedeutico

Il seminario propedeutico, della durata di massimo tre settimane, si terrà indicativamente nel mese di ottobre 2022.

La frequenza al seminario è obbligatoria e non implica alcun pagamento.

Al termine del seminario propedeutico, verrà pubblicata sul sito del Centro Sperimentale di Cinematografia la graduatoria di merito dei candidati ammessi a frequentare i corsi triennali, formulata dalla Commissione di selezione mediante l’attribuzione di un punteggio espresso in trentesimi. Ai fini dell’eventuale subentro in sostituzione di candidati rinunciatari o decaduti si potrà attingere alla graduatoria degli idonei non ammessi. A tale proposito, si considerano idonei i candidati che avranno riportato una votazione non inferiore a 18/30. Le valutazioni e le graduatorie finali sono inappellabili.  Non vengono fornite motivazioni circa le mancate ammissioni.

Ogni corso può non essere attivato qualora non siano stati ritenuti idonei almeno quattro candidati.

La Fondazione, sia direttamente o per il tramite di altre società e/o partner, al fine di valorizzare e diffondere tutte le attività istituzionali della Scuola, detiene la proprietà e ha la piena disponibilità e il diritto di sfruttamento di tutti i prodotti realizzati con la partecipazione degli allievi e degli aspiranti allievi (ad esempio i colloqui in video, le fotografie, gli spunti, i soggetti, le sceneggiature nonché tutti i lavori realizzati durante le varie fasi di selezione e di esame e durante l’attività didattica).

 

E) Commissioni e criteri di valutazione

Le Commissioni di selezione sono nominate dalla Presidente della Fondazione, sentito il Preside.

I componenti sono scelti sulla base di comprovate competenze artistiche e/o didattiche. Nel rispetto del principio di equilibrio di genere e al fine di promuovere le pari opportunità, salva motivata impossibilità, sarà riservata alle donne almeno la metà dei posti di componente di ciascuna commissione di selezione.

Sulla base del numero delle domande pervenute, potranno all’occorrenza, essere costituite più Commissioni d’esame per ciascun corso e per ciascuna fase di selezione.

Il Preside delibera le modalità di attribuzione delle votazioni ai fini delle ammissioni alla seconda e terza fase selettiva e dell’ammissione definitiva ai corsi.

È facoltà della Commissione segnalare al Preside candidati particolarmente meritevoli per l’ammissione ad anni successivi al primo.

Il giudizio delle Commissioni nelle tre fasi di selezione è insindacabile. Non vengono fornite motivazioni per le mancate ammissioni.

SEDE LOMBARDIA

CORSO DI PUBBLICITA’ E CINEMA D’IMPRESA 

A) Requisiti necessari per l’ammissione alle selezioni  

1) Titolo di studio

Deve essere posseduto, al 30 settembre 2022, un diploma di scuola secondaria di secondo grado o altro titolo di studio equipollente (se straniero tradotto ai sensi della normativa vigente) che, indipendentemente dalla cittadinanza, dia accesso agli studi universitari.

2) Età

Data di nascita compresa tra il 1° gennaio 1996 e il 30 settembre 2004.

3) Conoscenza della lingua italiana  

Ai candidati è richiesta una buona conoscenza della lingua italiana che sarà verificata dalle Commissioni d’esame contestualmente alle prove di selezione.

4) Conoscenza della lingua inglese  

Ai candidati è richiesta una buona conoscenza della lingua inglese che sarà verificata dalle Commissioni d’esame contestualmente alle prove di selezione.

 

B) Domanda e documentazione per l’ammissione alle selezioni 

Ogni domanda di ammissione sarà valida solo se inviata per via telematica, a decorrere dal primo giugno 2022, esclusivamente attraverso l’apposita procedura di partecipazione online pubblicata sul sito del Centro Sperimentale di Cinematografia al seguente link: https://www.fondazionecsc.it/ammissione/ e pervenuta entro e non oltre la seguente data:

 15 luglio 2022 alle ore 12.00 (ora di Roma). 

Limitatamente agli aspiranti allievi che alla data di presentazione della domanda non abbiano ancora compiuto la maggiore età, per la partecipazione alle procedure di selezione sarà richiesta apposita autorizzazione dei genitori, o di chi ne fa le veci; detta autorizzazione, corredata da una fotocopia del documento di identità del genitore o soggetto firmatario, dovrà essere presentata al momento dell’eventuale convocazione in Sede per sostenere le prove selettive previste. Pertanto, l’accoglimento della domanda di partecipazione presentata online da soggetti minorenni deve intendersi accolta con riserva.

Ogni domanda, creata attraverso la procedura telematica, deve essere corredata, pena l’esclusione del candidato, da:

  • una fotografia in formato “jpg” (tipo fototessera) da allegare all’atto della registrazione;
  • un sintetico curriculum vitae in lingua italiana;
  • un testo in lingua italiana, composto da non più di una cartella, che indichi le motivazioni in base alle quali il candidato chiede l’ammissione al corso scelto, le proprie attitudini, i propri interessi e gli obiettivi di carriera a lungo termine all’interno del mercato pubblicitario e cinematografico italiano e internazionale.

Per cartella si intende un foglio di 2000 battute. Le dichiarazioni di lunghezza superiore possono non essere prese in considerazione, a giudizio insindacabile delle Commissioni di selezione;

  • uno o più filmati (solo a titolo esemplificativo: spot, videoclip, cortometraggi, documentari), ideati, diretti o parzialmente realizzati dal candidato, della durata massima complessiva di 10 minuti, in uno dei seguenti formati: “avi”, “mpg”o “mov” (si consiglia di non superare la dimensione di 500 Mb). In alternativa uno show reel composto da una selezione di più lavori, della durata massima di 5 minuti.

Il materiale audiovisivo può essere in una lingua diversa dall’italiano ma, in tal caso, deve essere corredato da sottotitoli o da una traduzione in italiano;  

  • una breve relazione in lingua italiana (massimo 1 cartella) contenente una sinossi del lavoro presentato e una descrizione del ruolo svolto dal candidato nella realizzazione dello stesso.
  • a perfezionamento delle procedure di domanda di partecipazione alle selezioni, il candidato dovrà effettuare un versamento di € 60,00 (euro sessanta/00) come contributo alle spese d’istruttoria e per gli esami di ammissione. Qualora il candidato intendesse presentare domanda per l’ammissione alle selezioni di più corsi e/o Sedi del CSC dovrà effettuare un ulteriore versamento di € 60,00 (euro sessanta/00) per ciascun corso prescelto. Il versamento potrà essere effettuato esclusivamente attraverso le modalità indicate all’interno della procedura di iscrizione online.
  • Il mancato pagamento del contributo darà luogo all’inammissibilità della domanda.

Sono ammessi alle selezioni tutti i candidati che abbiano allegato i materiali prescritti e che – sulla base di quanto dichiarato nella domanda – risultino in regola con i requisiti previsti dal Bando. Tuttavia, la Scuola verifica definitivamente la sussistenza dei requisiti richiesti per l’ammissione alle selezioni (ad esempio la congruità e la validità dei titoli di studio il cui possesso è stato dichiarato dai candidati) nel momento in cui i candidati ammessi ai corsi presentano la documentazione loro richiesta. Se in tale momento viene accertata l’insussistenza anche di un solo requisito (ad esempio che il diploma dichiarato dal candidato non è – o non è assimilabile – a un diploma di scuola secondaria di secondo grado) il candidato viene escluso dal corso, fatte salve le eventuali azioni sanzionatorie per il rilascio di dichiarazioni false o mendaci. Pertanto, l’eventuale ammissione di un candidato alle prove d’esame non costituisce elemento pregiudiziale di avvenuto accertamento dell’effettiva sussistenza di tutti i requisiti richiesti.  Tutte le comunicazioni da parte della Fondazione saranno indirizzate alla e-mail indicata da ogni singolo candidato nella fase di registrazione. La Fondazione non si assume nessuna responsabilità per eventuali disguidi dovuti a comunicazioni inesatte o mancanti.

 

C) Valutazione dei materiali presentati e prove d’esame    

I fase di selezione: valutazione dei materiali presentati

A seguito della verifica istruttoria circa il possesso dei requisiti richiesti dal Bando, la scelta dei candidati da ammettere alla II fase – prove d’esame in Sede – sarà effettuata da un’apposita Commissione attraverso la valutazione della documentazione e del materiale presentato a corredo della domanda.

L’elenco dei candidati ammessi alla II fase di selezione sarà pubblicato, almeno sette giorni prima della data di convocazione, sul sito del Centro Sperimentale di Cinematografia al seguente link: https://www.fondazionecsc.it/ammissione/

 

II fase di selezione: prove d’esame in Sede

Le prove d’esame si svolgeranno presso la Sede Lombardia del Centro Sperimentale di Cinematografia in Viale Fulvio Testi 121 – Milano, indicativamente nel mese di settembre.

Le prove d’esame in Sede consisteranno in una discussione dei materiali presentati e un colloquio teso a valutare il livello di preparazione dei candidati, la loro cultura generale, le loro motivazioni e le loro specifiche attitudini. La Commissione potrà decidere di far sostenere una o più prove pratiche, nonché una prova scritta. Nel caso di prove scritte saranno assunte idonee misure volte a garantire il principio dell’anonimato, come da disposizioni normative vigenti.

Al termine delle prove verrà reso noto l’elenco dei candidati ammessi alla III fase selettiva (seminario propedeutico) sulla base della graduatoria di merito formulata dalla Commissione di selezione mediante l’attribuzione di un punteggio espresso in trentesimi.

L’elenco dei candidati ammessi al seminario propedeutico sarà pubblicato sul sito del Centro Sperimentale di Cinematografia.

Le prove d’esame potranno anche prevedere la verifica della conoscenza della lingua inglese e della lingua italiana (per i candidati stranieri).

Le prove d’esame potranno essere suddivise in più giornate, anche non consecutive.

Ulteriori informazioni relative alle prove d’esame e ai colloqui previsti sono consultabili sul sito della Fondazione alla voce: come iscriversi alla Scuola (https://www.fondazionecsc.it/ammissione/).

Nel caso di ammissione alla III fase selettiva di corsi di Sedi diverse e solo in caso di coincidenza del periodo dei seminari propedeutici, i candidati dovranno comunicare, tramite e-mail, la Sede prescelta prima dell’inizio del seminario stesso.

 

III fase di selezione: seminario propedeutico

Il seminario propedeutico, della durata massima di due settimane, si terrà indicativamente entro il mese di ottobre 2022. La frequenza al seminario è obbligatoria e non implica alcun pagamento.

Al termine del seminario propedeutico, verrà pubblicata sul sito del Centro Sperimentale di Cinematografia la graduatoria di merito dei candidati ammessi a frequentare il corso triennale, formulata dalla Commissione di selezione mediante l’attribuzione di un punteggio espresso in trentesimi. Ai fini dell’eventuale subentro in sostituzione di candidati rinunciatari o decaduti si potrà attingere alla graduatoria degli idonei non ammessi. A tale proposito, si considerano idonei i candidati che avranno riportato una votazione non inferiore a 18/30.

Le valutazioni e le graduatorie finali sono inappellabili. Non vengono fornite motivazioni per le mancate ammissioni.

Ogni corso può non essere attivato qualora non siano stati ritenuti idonei almeno sei candidati.

La Fondazione, sia direttamente o per il tramite di altre società e/o partner, al fine di valorizzare e diffondere tutte le attività istituzionali della Scuola, detiene la proprietà e ha la piena disponibilità e il diritto di sfruttamento di tutti i prodotti realizzati con la partecipazione degli allievi e degli aspiranti allievi (ad esempio i colloqui in video, le fotografie, gli spunti, i soggetti, le sceneggiature nonché tutti i lavori realizzati durante le varie fasi di selezione e di esame e durante l’attività didattica).

 

D) Commissioni e criteri di valutazione

Le Commissioni di selezione sono nominate dalla Presidente della Fondazione, sentito il Preside.

I componenti sono scelti sulla base di comprovate competenze artistiche e/o didattiche. Nel rispetto del principio di equilibrio di genere e al fine di promuovere le pari opportunità, salva motivata impossibilità, sarà riservata alle donne almeno la metà dei posti di componente di ciascuna commissione di selezione.

Sulla base del numero delle domande pervenute, potranno all’occorrenza, essere costituite più Commissioni d’esame per ciascun corso e per ciascuna fase di selezione.

Il Preside delibera le modalità di attribuzione delle votazioni ai fini delle ammissioni alla seconda e terza fase selettiva e dell’ammissione definitiva ai corsi.

È facoltà della Commissione segnalare al Preside candidati particolarmente meritevoli per l’ammissione ad anni successivi al primo.

Il giudizio delle Commissioni nelle tre fasi di selezione è insindacabile. Non vengono fornite motivazioni per le mancate ammissioni.

L’attivazione del corso di cui al presente Bando è subordinata al rinnovo della convenzione con la Regione Lombardia. Il regolare svolgimento del corso stesso è, in ogni caso, subordinato all’effettiva e puntuale erogazione dei contributi finanziari da parte dei soggetti firmatari della convenzione. Il Centro Sperimentale di Cinematografia non si assume, pertanto, alcuna responsabilità nei confronti degli aspiranti allievi nel caso in cui il corso non dovesse essere attivato per carenza di risorse finanziarie. Nel caso in cui la mancata erogazione del contributo finanziario da parte dei soggetti suddetti impedisca l’attivazione del Bando, la Fondazione provvederà a rimborsare gli allievi ammessi alla Scuola delle spese d’istruttoria sostenute per la partecipazione al Bando.

Per ulteriori informazioni:

  • consultare il sito www.fondazionecsc.it;
  • telefonare al numero 027214911, dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 16.00;
  • richiedere delucidazioni all’indirizzo e-mail: impresa@fondazionecsc.it

 

SEDE PIEMONTE

CORSO DI ANIMAZIONE 

 

A) Requisiti necessari per l’ammissione alle selezioni  

1)  Titolo di studio

Deve essere posseduto, al 30 settembre 2022, un diploma di scuola secondaria di secondo grado o altro titolo di studio equipollente (se straniero tradotto ai sensi della normativa vigente) che, indipendentemente dalla cittadinanza, dia accesso agli studi universitari.

2)   Età

Data di nascita compresa tra il 1° gennaio 1996 e il 30 settembre 2004.

3)    Conoscenza della lingua italiana

Ai candidati è richiesta una buona conoscenza della lingua italiana che sarà verificata dalle Commissioni d’esame contestualmente alle prove di selezione.

4)    Conoscenza della lingua inglese  

Ai candidati è richiesta una buona conoscenza della lingua inglese che sarà verificata dalle Commissioni d’esame contestualmente alle prove di selezione.

5)    Attitudini

Conoscenza del cinema e dell’animazione. Interesse e attitudine al racconto per immagini. Abilità nel disegno e nella creazione di immagini con strumenti tradizionali e digitali.

 

B) Domanda e documentazione per l’ammissione alle selezioni 

Ogni domanda di ammissione sarà valida solo se inviata per via telematica, a decorrere dal primo giugno 2022, esclusivamente attraverso l’apposita procedura di partecipazione online pubblicata sul sito del Centro Sperimentale di Cinematografia al seguente link: https://www.fondazionecsc.it/ammissione/ e pervenuta entro e non oltre la seguente data:

 15 luglio 2022 alle ore 12.00 (ora di Roma). 

Limitatamente agli aspiranti allievi che alla data di presentazione della domanda non abbiano ancora compiuto la maggiore età, per la partecipazione alle procedure di selezione sarà richiesta apposita autorizzazione dei genitori, o di chi ne fa le veci; detta autorizzazione, corredata da una fotocopia del documento di identità del genitore o soggetto firmatario, dovrà essere presentata al momento dell’eventuale convocazione in Sede per sostenere le prove selettive previste. Pertanto, l’accoglimento della domanda di partecipazione presentata online da soggetti minorenni deve intendersi accolta con riserva.

Ogni domanda, creata attraverso la procedura telematica, deve essere corredata, pena l’esclusione del candidato, da:

  • una fotografia in formato “jpg” (tipo fototessera) da allegare all’atto della registrazione;
  • un sintetico curriculum vitae in lingua italiana;
  • un testo in lingua italiana, composto da non più di una cartella, che indichi le motivazioni in base alle quali il candidato chiede l’ammissione al corso scelto, le proprie attitudini, i propri interessi e obiettivi di carriera.

Per cartella   si intende un foglio di 2000 battute. Le dichiarazioni di lunghezza superiore possono non essere prese in considerazione, a giudizio insindacabile delle Commissioni di selezione;

  • un portfolio grafico che mostri la personalità creativa del candidato e le sue abilità tecnico artistiche. Deve essere presentato in un documento di formato “.pdf” non eccedente la dimensione di 200 Mb.

Deve essere composto da minimo 20 – massimo 30 pagine e contenere il seguente materiale realizzato dal candidato, con qualunque tecnica, negli ultimi 2 anni:

– Disegni e schizzi dal vivo (con modelli e/o in situazioni reali)

– Disegni di personaggi originali (non copie di personaggi esistenti)

– Disegni e/o schizzi di ambienti

– Immagini/disegni “liberi”: disegni di fantasia, personaggi o ambienti, che mostrino la personalità artistica, gli stili preferiti del candidato.

– Opzionali: altri esempi delle capacità artistiche del candidato (ad es. modellazioni, fotografie, realizzazioni artigianali, ecc);

  • facoltativo: demo reel/materiale video realizzato dal candidato, in animazione o dal vivo, della durata massima di 5 minuti, in formato “.mpg” o “.mov” non eccedente la dimensione di 500 Mb;
  • a perfezionamento delle procedure di domanda di partecipazione alle selezioni, il candidato dovrà effettuare un versamento di € 60,00 (euro sessanta/00) come contributo alle spese d’istruttoria e per gli esami di ammissione. Qualora il candidato intendesse presentare domanda per l’ammissione alle selezioni di più corsi e/o Sedi del CSC dovrà effettuare un ulteriore versamento di € 60,00 (euro sessanta/00) per ciascun corso prescelto. Il versamento potrà essere effettuato esclusivamente attraverso le modalità indicate all’interno della procedura di iscrizione online;
  • il mancato pagamento del contributo darà luogo all’inammissibilità della domanda.

Sono ammessi alle selezioni tutti i candidati che abbiano allegato i materiali prescritti e che – sulla base di quanto dichiarato nella domanda – risultino in regola con i requisiti previsti dal Bando. Tuttavia, la Scuola verifica definitivamente la sussistenza dei requisiti richiesti per l’ammissione alle selezioni (ad esempio la congruità e la validità dei titoli di studio il cui possesso è stato dichiarato dai candidati) nel momento in cui i candidati ammessi ai corsi presentano la documentazione loro richiesta. Se in tale momento viene accertata l’insussistenza anche di un solo requisito (ad esempio che il diploma dichiarato dal candidato non è – o non è assimilabile – a un diploma di scuola secondaria di secondo grado) il candidato viene escluso dal corso, fatte salve le eventuali azioni sanzionatorie per il rilascio di dichiarazioni false o mendaci. Pertanto, l’eventuale ammissione di un candidato alle prove d’esame non costituisce elemento pregiudiziale di avvenuto accertamento dell’effettiva sussistenza di tutti i requisiti richiesti.  Tutte le comunicazioni da parte della Fondazione saranno indirizzate alla e-mail indicata da ogni singolo candidato nella fase di registrazione. La Fondazione non si assume nessuna responsabilità per eventuali disguidi dovuti a comunicazioni inesatte o mancanti.

 

C) Valutazione dei materiali presentati e prove d’esame    

I fase di selezione: valutazione dei materiali presentati

A seguito della verifica istruttoria circa il possesso dei requisiti richiesti dal Bando, la scelta dei candidati da ammettere alla II fase – prove d’esame in Sede – sarà effettuata da un’apposita Commissione attraverso la valutazione della documentazione e del materiale presentato a corredo della domanda.

L’elenco dei candidati ammessi alla II fase di selezione sarà pubblicato, almeno sette giorni prima della data di convocazione, sul sito del Centro Sperimentale di Cinematografia al seguente link: https://www.fondazionecsc.it/ammissione/

 

II fase di selezione: prove d’esame in Sede

Le prove d’esame si svolgeranno presso la Sede Piemonte del Centro Sperimentale di Cinematografia in Via Cagliari 42 – Torino, indicativamente nel mese di settembre.

Le prove d’esame in Sede consisteranno in una discussione dei materiali presentati e un colloquio teso a valutare il livello di preparazione dei candidati, la loro cultura generale, le loro motivazioni e le loro specifiche attitudini. La Commissione potrà decidere di far sostenere una o più prove pratiche, nonché una prova scritta. Nel caso di prove scritte saranno assunte idonee misure volte a garantire il principio dell’anonimato, come da disposizioni normative vigenti.

Per i colloqui è richiesta la presentazione in originale dei materiali allegati alla domanda di ammissione (portfolio).

Al termine delle prove verrà reso noto l’elenco dei candidati ammessi alla III fase selettiva (seminario propedeutico) sulla base della graduatoria di merito formulata dalla Commissione di selezione mediante l’attribuzione di un punteggio espresso in trentesimi.

L’elenco dei candidati ammessi al seminario propedeutico sarà pubblicato sul sito del Centro Sperimentale di Cinematografia.

Le prove d’esame potranno anche prevedere la verifica della conoscenza della lingua inglese e della lingua italiana (per i candidati stranieri).

Le prove d’esame potranno essere suddivise in più giornate, anche non consecutive.

Ulteriori informazioni relative alle prove d’esame e ai colloqui previsti sono consultabili sul sito della Fondazione alla voce come iscriversi alla Scuola (https://www.fondazionecsc.it/ammissione/).

Nel caso di ammissione alla III fase selettiva di corsi di Sedi diverse e solo in caso di coincidenza del periodo dei seminari propedeutici, i candidati dovranno comunicare, tramite e-mail, la Sede prescelta prima dell’inizio del seminario stesso.

 

III fase di selezione: seminario propedeutico

Il seminario propedeutico, della durata di circa una settimana, si terrà indicativamente entro il mese di ottobre 2022. La frequenza al seminario è obbligatoria e non implica alcun pagamento.

Al termine del seminario propedeutico, verrà pubblicata sul sito del Centro Sperimentale di Cinematografia la graduatoria di merito dei candidati ammessi a frequentare il corso triennale, formulata dalla Commissione di selezione mediante l’attribuzione di un punteggio espresso in trentesimi. Ai fini dell’eventuale subentro in sostituzione di candidati rinunciatari o decaduti si potrà attingere alla graduatoria degli idonei non ammessi. A tale proposito, si considerano idonei i candidati che avranno riportato una votazione non inferiore a 18/30. Le valutazioni e le graduatorie finali sono inappellabili. Non vengono fornite motivazioni per le mancate ammissioni.

Il corso può non essere attivato qualora non siano stati ritenuti idonei almeno sei candidati.

La Fondazione, sia direttamente o per il tramite di altre società e/o partner, al fine di valorizzare e diffondere tutte le attività istituzionali della Scuola, detiene la proprietà e ha la piena disponibilità e il diritto di sfruttamento di tutti i prodotti realizzati con la partecipazione degli allievi e degli aspiranti allievi (ad esempio i colloqui in video, le fotografie, gli spunti, i soggetti, le sceneggiature nonché tutti i lavori realizzati durante le varie fasi di selezione e di esame e durante l’attività didattica).

 

D) Commissioni e criteri di valutazione

Le Commissioni di selezione sono nominate dalla Presidente della Fondazione, sentito il Preside.

I componenti sono scelti sulla base di comprovate competenze artistiche e/o didattiche. Nel rispetto del principio di equilibrio di genere e al fine di promuovere le pari opportunità, salva motivata impossibilità, sarà riservata alle donne almeno la metà dei posti di componente di ciascuna commissione di selezione.

Sulla base del numero delle domande pervenute, potranno all’occorrenza, essere costituite più Commissioni d’esame per ciascun corso e per ciascuna fase di selezione.

Il Preside delibera le modalità di attribuzione delle votazioni ai fini delle ammissioni alla seconda e terza fase selettiva e dell’ammissione definitiva ai corsi.

È facoltà della Commissione segnalare al Preside candidati particolarmente meritevoli per l’ammissione ad anni successivi al primo.

Il giudizio delle Commissioni nelle tre fasi di selezione è insindacabile. Non vengono fornite motivazioni per le mancate ammissioni.

L’attivazione del corso di cui al presente Bando è subordinata al rinnovo della convenzione con la Regione Piemonte. Il regolare svolgimento del corso stesso è, in ogni caso, subordinato all’effettiva e puntuale erogazione dei contributi finanziari da parte dei soggetti firmatari della convenzione. Il Centro Sperimentale di Cinematografia non si assume, pertanto, alcuna responsabilità nei confronti degli aspiranti allievi nel caso in cui il corso non dovesse essere attivato per carenza di risorse finanziarie. Nel caso in cui la mancata erogazione del contributo finanziario da parte dei soggetti suddetti impedisca l’attivazione del Bando, la Fondazione provvederà a rimborsare gli allievi ammessi alla Scuola delle spese d’istruttoria sostenute per la partecipazione al Bando.

Per ulteriori informazioni:

  • consultare il sito www.fondazionecsc.it;
  • telefonare al numero 0119473284 int.1, dal lunedì al venerdì, dalle 10:00 alle 15:00;
  • richiedere delucidazioni all’indirizzo e-mail: animazione@fondazionecsc.it

 

SEDE SICILIA

CORSO DI DOCUMENTARIO

 

A) Requisiti necessari per l’ammissione alle selezioni  

1)      Titolo di studio

Deve essere posseduto, al 30 settembre 2022, un diploma di scuola secondaria di secondo grado o altro titolo di studio equipollente (se straniero tradotto ai sensi della normativa vigente) che, indipendentemente dalla cittadinanza, dia accesso agli studi universitari.

2)      Età

Data di nascita compresa tra il 1° gennaio 1996 e il 30 settembre 2004.

3)      Conoscenza della lingua italiana

Ai candidati è richiesta una buona conoscenza della lingua italiana che sarà verificata dalle Commissioni d’esame contestualmente alle prove di selezione.

4)   Conoscenza della lingua inglese  

Ai candidati è richiesta una buona conoscenza della lingua inglese che sarà verificata dalla Commissione d’esame contestualmente alle prove di selezione.

B) Domanda e documentazione per l’ammissione alle selezioni 

Ogni domanda di ammissione sarà valida solo se inviata per via telematica, a decorrere dal primo giugno 2022, esclusivamente attraverso l’apposita procedura di partecipazione online pubblicata sul sito del Centro Sperimentale di Cinematografia al seguente link: https://www.fondazionecsc.it/ammissione/ e pervenuta entro e non oltre la seguente data:

 15 luglio 2022 alle ore 12.00 (ora di Roma).

Limitatamente agli aspiranti allievi che alla data di presentazione della domanda non abbiano ancora compiuto la maggiore età, per la partecipazione alle procedure di selezione sarà richiesta apposita autorizzazione dei genitori, o di chi ne fa le veci; detta autorizzazione, corredata da una fotocopia del documento di identità del genitore o soggetto firmatario, dovrà essere presentata al momento dell’eventuale convocazione in Sede per sostenere le prove selettive previste. Pertanto, l’accoglimento della domanda di partecipazione presentata online da soggetti minorenni deve intendersi accolta con riserva.

Ogni domanda, creata attraverso la procedura telematica, deve essere corredata, pena l’esclusione del candidato, da:

  • una fotografia in formato “jpg” (tipo fototessera) da allegare all’atto della registrazione;
  • un sintetico curriculum vitae in lingua italiana;
  • un testo in lingua italiana, composto da non più di una cartella, che indichi le motivazioni in base alle quali il candidato chiede l’ammissione al corso scelto, le proprie attitudini, i propri interessi e gli obiettivi di carriera a lungo termine all’interno del mercato cinematografico internazionale;
  • un’idea originale per un progetto di documentario, di non più di 5 cartelle, corredato da materiale fotografico relativo allo stesso tema, fino a un massimo di 20 fotografie in formato “jpg” e (facoltativo) un filmato di massimo tre minuti di appunti visivi, composto da materiali originali e/o di repertorio, che diano un’indicazione relativamente al mood e allo stile del progetto;
  • facoltativo: un documentario ideato, filmato e diretto dal candidato della durata massima di 10 minuti, in uno dei seguenti formati: “avi”, “mpg” o “mov” (si consiglia di non superare la dimensione di 500 Mb). Il filmato può essere in una lingua diversa dall’italiano ma, in tal caso, deve essere corredato da sottotitoli o da una traduzione italiana. Non sono ammesse co-regie;
  • a perfezionamento delle procedure di domanda di partecipazione alle selezioni, il candidato dovrà effettuare un versamento di € 60,00 (euro sessanta/00) come contributo alle spese d’istruttoria e per gli esami di ammissione. Qualora il candidato intendesse presentare domanda per l’ammissione alle selezioni di più corsi e/o Sedi del CSC dovrà effettuare un ulteriore versamento di € 60,00 (euro sessanta/00) per ciascun corso prescelto. Il versamento potrà essere effettuato esclusivamente attraverso le modalità indicate all’interno della procedura di iscrizione online;
  • il mancato pagamento del contributo darà luogo all’inammissibilità della domanda.

Sono ammessi alle selezioni tutti i candidati che abbiano allegato i materiali prescritti e che – sulla base di quanto dichiarato nella domanda – risultino in regola con i requisiti previsti dal Bando. Tuttavia, la Scuola verifica definitivamente la sussistenza dei requisiti richiesti per l’ammissione alle selezioni (ad esempio la congruità e la validità dei titoli di studio il cui possesso è stato dichiarato dai candidati) nel momento in cui i candidati ammessi ai corsi presentano la documentazione loro richiesta. Se in tale momento viene accertata l’insussistenza anche di un solo requisito (ad esempio che il diploma dichiarato dal candidato non è – o non è assimilabile – a un diploma di scuola secondaria di secondo grado) il candidato viene escluso dal corso, fatte salve le eventuali azioni sanzionatorie per il rilascio di dichiarazioni false o mendaci. Pertanto, l’eventuale ammissione di un candidato alle prove d’esame non costituisce elemento pregiudiziale di avvenuto accertamento dell’effettiva sussistenza di tutti i requisiti richiesti.  Tutte le comunicazioni da parte della Fondazione saranno indirizzate alla e-mail indicata da ogni singolo candidato nella fase di registrazione. La Fondazione non si assume nessuna responsabilità per eventuali disguidi dovuti a comunicazioni inesatte o mancanti.

C) Valutazione dei materiali presentati e prove d’esame    

I fase di selezione: valutazione dei materiali presentati

A seguito della verifica istruttoria circa il possesso dei requisiti richiesti dal Bando, la scelta dei candidati da ammettere alla II fase – prove d’esame in Sede – sarà effettuata da un’apposita Commissione attraverso la valutazione della documentazione e del materiale presentato a corredo della domanda.

L’elenco dei candidati ammessi alla II fase di selezione sarà pubblicato, almeno sette giorni prima della data di convocazione, sul sito del Centro Sperimentale di Cinematografia al seguente link: https://www.fondazionecsc.it/ammissione/

 

II fase di selezione: prove d’esame in Sede

Le prove d’esame si svolgeranno presso la Sede Sicilia del Centro Sperimentale di Cinematografia in Via Paolo Gili 4 (Cantieri Culturali alla Zisa – pad. n.4) – Palermo, indicativamente nel mese di settembre.

Le prove d’esame in Sede consisteranno in una discussione dei materiali presentati e un colloquio teso a valutare il livello di preparazione dei candidati, la loro cultura generale, le loro motivazioni e le loro specifiche attitudini. La Commissione potrà decidere di far sostenere una o più prove pratiche, nonché una prova scritta. Nel caso di prove scritte saranno assunte idonee misure volte a garantire il principio dell’anonimato, come da disposizioni normative vigenti.

Al termine delle prove verrà reso noto l’elenco dei candidati ammessi alla III fase selettiva (seminario propedeutico) sulla base della graduatoria di merito formulata dalla Commissione di selezione mediante l’attribuzione di un punteggio espresso in trentesimi.

L’elenco dei candidati ammessi al seminario propedeutico sarà pubblicato sul sito del Centro Sperimentale di Cinematografia.

Le prove d’esame potranno anche prevedere la verifica della conoscenza della lingua inglese e della lingua italiana (per i candidati stranieri).

Le prove d’esame potranno essere suddivise in più giornate, anche non consecutive.

Ulteriori informazioni relative alle prove d’esame e ai colloqui previsti sono consultabili sul sito del Centro Sperimentale di Cinematografia alla voce:

come iscriversi alla Scuola (https://www.fondazionecsc.it/ammissione/)

Nel caso di ammissione alla III fase selettiva di corsi di Sedi diverse e solo in caso di coincidenza del periodo dei seminari propedeutici, i candidati dovranno comunicare, tramite e-mail, la Sede prescelta prima dell’inizio del seminario stesso.

 

III fase di selezione: seminario propedeutico

Il seminario propedeutico, della durata di circa due settimane, si terrà indicativamente entro il mese di ottobre 2022.  La frequenza al seminario è obbligatoria e non implica alcun pagamento.

Al termine del seminario propedeutico verrà pubblicata sul sito del Centro Sperimentale di Cinematografia la graduatoria di merito dei candidati ammessi a frequentare il corso triennale, formulata dalla Commissione di selezione mediante l’attribuzione di un punteggio espresso in trentesimi. Ai fini dell’eventuale subentro in sostituzione di candidati rinunciatari o decaduti si potrà attingere alla graduatoria degli idonei non ammessi. A tale proposito, si considerano idonei i candidati che avranno riportato una votazione non inferiore a 18/30. Le valutazioni e le graduatorie finali sono inappellabili.

Non vengono fornite motivazioni per le mancate ammissioni.

Il corso può non essere attivato qualora non siano stati ritenuti idonei almeno sei candidati.

La Fondazione, sia direttamente o per il tramite di altre società e/o partner, al fine di valorizzare e diffondere tutte le attività istituzionali della Scuola, detiene la proprietà e ha la piena disponibilità e il diritto di sfruttamento di tutti i prodotti realizzati con la partecipazione degli allievi e degli aspiranti allievi (ad esempio i colloqui in video, le fotografie, gli spunti, i soggetti, le sceneggiature nonché tutti i lavori realizzati durante le varie fasi di selezione e di esame e durante l’attività didattica).

 

D) Commissioni e criteri di valutazione

Le Commissioni di selezione sono nominate dalla Presidente della Fondazione, sentito il Preside.

I componenti sono scelti sulla base di comprovate competenze artistiche e/o didattiche. Nel rispetto del principio di equilibrio di genere e al fine di promuovere le pari opportunità, salva motivata impossibilità, sarà riservata alle donne almeno la metà dei posti di componente di ciascuna commissione di selezione.

Sulla base del numero delle domande pervenute, potranno all’occorrenza, essere costituite più Commissioni d’esame per ciascun corso e per ciascuna fase di selezione.

Il Preside delibera le modalità di attribuzione delle votazioni ai fini delle ammissioni alla seconda e terza fase selettiva e dell’ammissione definitiva ai corsi.

È facoltà della Commissione segnalare al Preside candidati particolarmente meritevoli per l’ammissione ad anni successivi al primo.

Il giudizio delle Commissioni nelle tre fasi di selezione è insindacabile. Non vengono fornite motivazioni per le mancate ammissioni.

L’attivazione del corso di cui al presente Bando è subordinata al rinnovo della convenzione con la Regione Sicilia. Il regolare svolgimento del corso stesso è, in ogni caso, subordinato all’effettiva e puntuale erogazione dei contributi finanziari da parte dei soggetti firmatari della convenzione. Il Centro Sperimentale di Cinematografia non si assume, pertanto, alcuna responsabilità nei confronti degli aspiranti allievi nel caso in cui il corso non dovesse essere attivato per carenza di risorse finanziarie. Nel caso in cui la mancata erogazione del contributo finanziario da parte dei soggetti suddetti impedisca l’attivazione del Bando, la Fondazione provvederà a rimborsare gli allievi ammessi alla Scuola delle spese d’istruttoria sostenute per la partecipazione al Bando.

Per ulteriori informazioni:

  • consultare il sito www.fondazionecsc.it;
  • telefonare al numero 0917099107, dal lunedì al venerdì, dalle 10:00 alle 16:00;
  • richiedere delucidazioni all’indirizzo e-mail: palermo@fondazionecsc.it