Virgilio Marchi: il cinema

 

Alberto Farassino (a cura di)

€ 18.00aggiungi al carrello 
anno di edizione1995
pagine306
distribuzioneCentro Sperimentale di Cinematografia
Il libro, pubblicato in occasione dell'omonima mostra nell'ambito del Festival Internazionale del film di Locarno (1995), ripercorre l'attività dell'architetto e scenografo Virgilio Marchi, giustamente annoverato come uno dei nostri maggiori scenografi teatrali (lavorò anche per la Compagnia Teatro d'Arte di Luigi Pirandello) e cinematografici a partire dal 1935 (fu anche docente al Centro Sperimentale). La sua attività cinematografica culmina con la collaborazione con registi di spicco quali Mario Bonnard, Raffaello Matarazzo, Alessandro Blasetti, per il quale realizza anche le scenografie de "La corona di ferro". Lavorò anche con Guido Brignone, Augusto Genina, Roberto Rossellini ("La macchina ammazzacattivi", "Francesco giullare di Dio", "Europa 51"), Pietro Germi ("La presidentessa"), Vittorio De Sica ("Umberto D", "Stazione Termini"). Il libro è corredato da numerose fotografie e illustrazioni (bozzetti di scena, progetti, schizzi, figurini) relativi alla sua ricca filmografia.
note sull'autore
Alberto Farassino (1944-2003) è stato per molti anni Presidente del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici, oltreché docente di Storia del Cinema. Di formazione teorica e semiotica, ha scritto saggi su Godard, Ruiz, De Santis, la Lux Film, il Neorealismo, Camerini, Gallone. L’ultimo libro è stato Fuori di set. Viaggi, esplorazioni, emigrazioni, nomadismi (Bulzoni, 2002). Ha ricoperto la carica di Consigliere d'amministrazione del Centro Sperimentale di Cinematografia.