La scuola italiana del cinema. Il Centro sperimentale di cinematografia dalla storia alla cronaca (1930-2017)

 

Alfredo Baldi

€ 18.00aggiungi al carrello 
anno di edizione2018
pagine223
distribuzioneCentro Sperimentale di Cinematografia; Rubbettino
Il Centro Sperimentale di Cinematografia ha una storia lunga e complessa, che si intreccia in modo inestricabile alla storia del cinema italiano e alla storia d'Italia. Nato per volontā del fascismo negli anni '30, č stato svaligiato dai nazisti durante la guerra, ha vissuti gli anni del boom, č stato protagonista della stagione fervente e caotica del '68, ha condiviso tutte le crisi e tutte le rinascite del nostro cinema e della nostra societā. E in questo XXI secolo, nel quale il cinema č "circondato" da nuovi media e nuove tecniche ma continua eroicamente a voler essere protagonista, accompagna la trasformazione del cinema stesso in qualche cosa che ancora non conosciamo, ma che sarā entusiasmante conoscere.
note sull'autore
Alfredo Baldi, nato a Roma nel 1943, ha lavorato dal 1968 al 2007 al Centro Sperimentale di Cinematografia dove č stato dirigente di vari settori, tra cui la Scuola Nazionale di Cinema e la Cineteca Nazionale. Studioso di storia e di tecnica del cinema, ha scritto numerosi saggi e pubblicato una decina di volumi, in particolare sul cinema italiano del fascismo e sulla censura cinematografica.