È da poco uscito il nuovo numero della rivista “Scenografia & costume”, il magazine dell’Associazione Italiana Scenografi, Costumisti e Arredatori

 

Si intitola “Grazie Maestri” ed è dedicato alla memoria e al lavoro di due grandi artisti che ci hanno lasciato nel corso del 2019: Franco Zeffirelli, scomparso il 15 giugno 2019, e Piero Tosi, morto il 10 agosto dello stesso anno.

È da poco uscito il nuovo numero della rivista "Scenografia & costume", il magazine dell'Associazione Italiana Scenografi, Costumisti e Arredatori (Anno VII, n. 15, dicembre 2019, 12 euro). Si intitola "Grazie Maestri" ed è dedicato alla memoria e al lavoro di due grandi artisti che ci hanno lasciato nel corso del 2019: Franco Zeffirelli, scomparso il 15 giugno 2019, e Piero Tosi, morto il 10 agosto dello stesso anno. Piero Tosi è stato una colonna del Centro Sperimentale di Cinematografia, avendo diretto per quasi trent'anni il corso di Costume.

Tosi e Zeffirelli erano molto amici e hanno lavorato tantissimo insieme, più in teatro che al cinema. Come scrive nel suo editoriale Carlo Poggioli, presidente dell'Associazione, si trattava "di due amici per molti di noi, fari imprescindibili per tutti, nuove generazioni comprese". Lo speciale su di loro è curato da Francesca Romana Buffetti e contiene testimonianze di Dino Trappetti, Caterina D'Amico, Gabriella Pescucci, Milena Canonero, Nicoletta Ercole, Maurizio Millenotti (che è succeduto a Tosi come docente di riferimento del corso di Costume al CSC), Alberto Spiazzi, Marco Gandini e Pippo Zeffirelli. La rivista ha in copertina un bozzetto di Piero Tosi per "La caduta degli dei" di Luchino Visconti, per gentile concessione della Fondazione Tirelli Trappetti.

A Piero Tosi, il CSC e Edizioni Sabinae hanno dedicato nel 2018 il numero 591 della rivista "Bianco e nero" e il volume "Piero Tosi. Esercizi sulla bellezza. Gli anni del CSC (1988-2016)", curato da Stefano Iachetti e collegato alla mostra omonima che si è tenuta, con grande successo, al Palaexpo di Roma.