Prosegue il ciclo di lezioni aperte al pubblico che la Sede Sicilia del CSC dedica al tema della memoria

 

Venerdì 24 maggio Domenico Scarpa, lunedì 27 maggio Helena Janeczek e il 29 maggio Serena Marcianò.

Prosegue il ciclo di lezioni aperte al pubblico che la Sede Sicilia del Centro Sperimentale di Cinematografia, con la direzione artistica di Costanza Quatriglio, dedica al tema della memoria. Il programma, sostenuto dalla Sicilia Film Commission della Regione Siciliana nell'ambito del programma Sensi Contemporanei, continua a proporre occasioni di approfondimento per gli allievi della Scuola Nazionale di Cinema ma anche per tutti coloro che sono interessati a partecipare.

Il prossimo appuntamento, venerdì 24 maggio (Sala Bianca - Centro Sperimentale di Cinematografia, dalle 9.00 alle 18.00) è con lo scrittore Domenico Scarpa - consulente letterario editoriale del Centro Studi Primo Levi di Torino - che terrà una lezione dal titolo Memoria e testimonianza, Primo Levi e la precisione della parola. La masterclass indagherà aspetti meno conosciuti di Primo Levi chimico e scrittore: «L'amare il proprio lavoro costituisce la miglior approssimazione concreta alla felicità in terra». Parole scolpite nel brano La chiave a stella che restituiscono quanto l'amore per la chimica e per il proprio lavoro siano alla base di Levi scrittore, analista e testimone che non smise mai di raccontare l'esperienza del lager, consegnandoci un mosaico di memorie, testimonianze e di riflessioni critiche dall'inestimabile valore storico e umano che fanno di lui un classico delle nostre lettere.

A seguire, lunedì 27 maggio, Helena Janeczek, vincitrice dell'edizione 2018 del Premio Strega, dialogherà  con gli studenti e il pubblico in una masterclass dal titolo Memoria e letteratura. Dal viaggio ad Auschwitz con la propria madre scampata allo sterminio raccontato nel romanzo Lezioni di tenebra, alla storia della fotografa tedesca Gerda Taro, morta durante la guerra civile spagnola nel 1937 e compagna del grande Robert Capa. Helena Janeczek declinerà la sua esperienza di scrittrice ripercorrendo la genesi dei suoi romanzi più importanti, esplorando il racconto storico, l'autobiografia e ragionando intorno all'idea di biografie dell'esistenza che diventano racconti di una generazione.

 

Mercoledì 29 maggio, Serena Marcianò, docente di filosofia politica e diritti umani dell'Università di Palermo tornerà sui temi esplorati con la grande regista tedesca Margarethe von Trotta, trattando l'opera di Hannah Arendt con un incontro intitolato La filosofia della narrazione in Hannah Arendt.

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibiliIl dialogo con la città proseguirà poi con i tanti appuntamenti progettati in collaborazione con il Sicilia Queer Filmfest (30 maggio - 5 giugno 2019), Una marina di libri (6-9 giugno) e il Sole Luna Festival (7-13 luglio).


INFO

Centro Sperimentale di Cinematografia tel. +39.0917099107
Via Paolo Gili, 4 - Cantieri Culturali alla Zisa - Pad. n°4 - 90138 Palermo - Italia
palermo@fondazionecsc.it  www.fondazionecsc.it  www.siciliafilmcommission.org