Il numero 593 di "Bianco e Nero" è un omaggio a Bernardo Bertolucci

 

Insieme al numero monografico di Bianco e nero, pubblichiamo on line, in PDF e gratuita, la filmografia curata da Adriano Aprà.

Il 29 aprile, al Bif&st di Bari, è stato presentato il nuovo numero della rivista "Bianco e nero" dedicato a Bernardo Bertolucci, a un anno esatto di distanza dalla proiezione (sempre a Bari) del restauro di "Ultimo tango a Parigi" realizzato dalla Cineteca Nazionale. Al Teatro Petruzzelli sono stati proiettati due filmati: "Quando Bernardo Bertolucci aveva 30 anni", di Monica Maurer, e "Bernardo Bertolucci a Bari, 2018", del nostro Stefano Landini. Quest'ultimo è la documentazione della presenza del regista al Bif&st, un anno fa, compresa la conferenza stampa che solo Landini ebbe il permesso e l'onore di girare. A seguire le proiezioni, la presentazione del numero alla presenza di Felice Laudadio, nella tripla veste di direttore del festival, presidente del Csc e direttore responsabile della rivista. La sera precedente c'era stato anche un "anticipo" della giornata, con un incontro fra i due grandi critici francesi Jean A. Gili e Serge Toubiana che hanno parlato del loro rapporto con Bertolucci (Gili e Toubiana hanno anche scritto sulla rivista, rispettivamente su "La luna" e su "The Dreamers").

Il numero 593 di "Bianco e nero" è una riflessione sulla carriera di Bertolucci da un doppio punto di vista. Ogni suo film è riletto da un critico cinematografico, ma accanto all'analisi squisitamente filmica ci sono contributi di grandi scrittori, a sottolineare il dna letterario di un cineasta che era figlio di un poeta (il padre Attilio) e allievo di un altro (Pier Paolo Pasolini, che lo tenne a battesimo come assistente sul set di "Accattone"). Nel numero della rivista ci sono scritti inediti, testimonianze e interviste di Lidia Ravera, Valeria Viganò, Jhumpa Lahiri, Dacia Maraini, Romana Petri, Gabriella Palli Baroni, Edoardo Albinati, Niccolò Ammaniti, Francesco Barilli, Andrea Carraro, Paolo Di Paolo (che ha curato il numero assieme alla redazione), Aurelio Picca, Alberto Rollo e Antonio Scurati. Il numero è come sempre realizzato graficamente da Romana Nuzzo e curato redazionalmente da Alessandra Costa. Il 27 maggio (segnatevi la data) sarà presentato alla Casa del Cinema di Roma.

Insieme al numero monografico di Bianco e nero dedicato a Bertolucci, pubblichiamo on line, in PDF e gratuita, la filmografia curata da Adriano Aprà.