Tre libri per trenta giorni. L'offerta di aprile dal catalogo editoriale CSC

 

Ogni mese mettiamo in offerta tre titoli dal nostro catalogo editoriale.

OFFERTA DI APRILE  2019
 

HOLLYWOOD SUL TEVERE. ANATOMIA DI UN FENOMENO
autore: Stefano Della Casa e Dario Edoardo Viganò (a cura di)
anno di edizione: 2010
pagine: 175
distribuzione: Centro Sperimentale di Cinematografia - Mondadori Electa
prezzo ordinario di vendita: € 35,00 
prezzo scontato (50%) : € 17,50

Il volume racconta l'era mitica della "Hollywood sul Tevere", gli anni d'oro di Cinecittà, quando Roma era la vera capitale del cinema e quando i divi americani sbarcavano dalle passerelle dell'aeroporto di Ciampino e passeggiavano per via Veneto pronti a farsi immortalare dai "paparazzi". Erano gli anni della "Dolce vita", dei gossip consumati ai tavolini dei bar, delle sedute collettive di sceneggiatura e dei litigi epocali nelle camere d'albergo. Anni che strapparono a Ennio Flaiano il caustico aforisma: "Coraggio. Il meglio è passato". Anni da tabloid che in questo libro i curatori Dario Edoardo Viganò e Steve Della Casa cercano di "fotografare", orchestrando una panoramica a più voci. Da Elena Mosconi a Simone Venturini, da Guglielmo Pescatore a Orio Caldiron, da Raffaele De Berti a Alberto Crespi, da Marco Spagnoli a Luca Pallanch si fa luce sul sistema produttivo di Cinecittà, sulle sfarzose produzioni dei kolossal, sui nuovi registi arrivati da un "altro mondo", sul fenomeno del divismo che affollava le pagine dei rotocalchi e sul sogno a stelle e strisce che conquistò tutti - da Dino De Laurentiis a Anna Magnani - fino a spingere alcuni a comprare un biglietto di sola andata per il futuro. Un libro fotografico realizzato grazie allo smisurato archivio del Centro Sperimentale di Cinematografia e di Cinecittà Luce, ma soprattutto l'irriverente e disincantata rilettura di un mito, arricchita dagli aneddoti e dai ricordi pieni di nostalgia dei protagonisti dell'epoca: dal direttore della fotografia Giuseppe Rotunno al cartellonista Silvano "Nano" Campeggi, fino agli attori Elsa Martinelli, Lando Buzzanca e Franco Interlenghi e al regista Giovanni Fago. Un mondo in bianco e nero che non c'è più, ma che ancora oggi è capace di accendere la miccia della fantasia.

 

MASSIMO GIROTTI. CRONACA DI UN ATTORE
autore: Roberto Liberatori
anno di edizione: 2015
pagine: 159
distribuzione: Teke e Centro Sperimentale di CinematografiaISBN: 978889721723
prezzo ordinario di vendita: € 16,00   
prezzo scontato (50%) : € 8,00

La vicenda artistica di Massimo Girotti si snoda nell'arco di oltre sessanta anni della nostra storia, a partire dal 1939 quando, da studente universitario proveniente da una famiglia borghese di origini marchigiane, Girotti si ritrova a godere da un giorno all'altro di una inaspettata popolarità. E' la sua bellezza che lo fa notare e lo impone all'attenzione del pubblico e di giovani cineasti. Ma questa magnifica presenza, vissuta spesso come ostacolo, sarà solo il punto di partenza per un lungo lavoro di crescita professionale e intellettuale, complice l'incontro e il sodalizio umano e artistico con registi come Alessandro Blasetti, Giuseppe De Santis e Luchino Visconti, solo per citare quelli più vicini a lui per sensibilità e cultura. Da loro imparerà tutto, facendo proprio un modello di professionismo basato sul rigore. Il volume è arricchito da filmografia e teatrografia.

note sull'autore
Roberto Liberatori è nato a Roma, dove vive. La sua passione per il cinema ha origini lontane, davanti al piccolo schermo in bianco e nero. Laureato in Lettere, lavora in ambito televisivo dove si occupa anche di cinema. Questo è il suo primo libro.

 

GIULIETTA DEGLI SPIRITI. RACCONTATO DAGLI ARCHIVI RIZZOLI
autore: Domenico Monetti e Giuseppe Ricci (a cura di)
anno di edizione: 2005
distribuzione: Fondazione Federico Fellini e Centro Sperimentale di Cinematografia
prezzo ordinario di vendita: € 15,00
prezzo scontato (50%) : € 7,50 

Il volume, frutto della prosecuzione della collaborazione editoriale tra il Centro Sperimentale di Cinematografia e la Fondazione Federico Fellini, è il risultato del lavoro di archiviazione svolto sui materiali di rassegna stampa provenienti dalla Cineriz, oggi conservati presso la Biblioteca "Luigi Chiarini" e costituenti un apposito fondo. Nel libro, attraverso la riproduzione di numerosi articoli giornalistici - pubblicati tra l'aprile del 1965 e il febbraio del 1966 - relativi al celebre film "Giulietta degli spiriti", sono riportate le dichiarazioni di Federico Fellini insieme a quelle delle attrici protagoniste - Giulietta Masina, Sandra Milo, Sylva Koscina, Caterina Boratto - accanto alle recensioni scritte all'indomani dell'uscita del film. Si aggiungono ad esse le numerose indiscrezioni catturate sul set. Ricco ed originale il corredo iconografico, che riproduce le foto più belle pubblicate sulla stampa