Corso di suono

 

Il corso si tiene presso la sede di Roma

Coordinatore  Stefano Campus
Assistenti Dario Calvari, Manuel Terralavoro

Desideri intraprendere un corso di studi che ti offra grandi possibilità di trasformare la tua passione in una solida realtà lavorativa? Ti piacerebbe vivere l'avventura del set avendo la responsabilità della presa diretta? Ti senti portato per il lavoro in studio occupandoti del montaggio del suono o del missaggio del film? Vuoi approfondire l'arte del sound design? Al CSC potrai apprendere da Maestri di fama internazionale tutti i segreti necessari per diventare un professionista di successo!


Nell'arco del triennio saranno affrontati dettagliatamente tutti gli elementi che concorrono alla creazione del sonoro di un film: dialoghi, suoni ambientali, rumori, effetti e musica, quali tasselli informativi ed espressivi indispensabili nella narrazione cinematografica.

Durante la prima annualità la didattica prevede per tutti il riconoscimento mentale e conoscitivo della tipicità del suono che accompagna un'immagine, oltre che uno studio approfondito delle materie di base quali Fisica del suono, Acustica, Psicoacustica, Elettronica e Tecnologie audio/video. Sarà coltivata con costanza l'interazione con gli altri settori didattici, per abituare gli allievi a gestire all'interno della troupe l'esercizio del proprio ruolo in un film. Settimanalmente si terrà un laboratorio interdisciplinare di ripresa cinematografica con gli allievi di Regia, Recitazione, Fotografia e Montaggio. Insieme agli allievi delle altre discipline è prevista la realizzazione di documentari e cortometraggi. Inoltre, hanno inizio i corsi di Storia del cinema e di Analisi del linguaggio cinematografico, che si protrarranno per tutto il triennio.
Durante la seconda annualità la didattica prevede l'approfondimento teorico sui rapporti tra suono e immagine con particolare attenzione alla Drammaturgia del suono e alla Storiografia musicale. Gli altri corsi previsti vertono sulla tecnica digitale: dalla creazione, fino alla registrazione ed elaborazione del suono. Gli allievi partecipano a varie esercitazioni collettive, condividendo tutte le fasi dell'intero processo realizzativo, dalla registrazione in presa diretta sul set, alla post produzione del suono in sala, in modo da appropriarsi sia della competenza tecnica pratica, sia di una matura consapevolezza estetica.

Durante la terza annualità, si verifica il grado di apprendimento raggiunto e si sceglie l'ambito professionale nel quale specializzarsi:
Ripresa sonora, identificabile nella figura del Fonico di Presa Diretta, che si occupa della registrazione sonora sul set;
Montaggio del suono, che comprende la costruzione sonora del film partendo dalla composizione delle singole tracce del dialogo, effetti speciali, rumori di sala, ambienti e musica.
Missage cinematografico, dove si stabilisce il giusto equilibrio fra tutti gli elementi sonori, registrando la colonna sonora definitiva del film;
Insieme agli allievi degli altri corsi si preparano e si realizzano i film di diploma. L'ultimo periodo è teso a favorire l'introduzione degli studenti nel mondo del lavoro, promuovendo "stages" presso produzioni e studi esterni, secondo l'area di indirizzo prescelta. Sono inoltre previste una serie di lezioni, incontri e seminari con docenti e professionisti del settore, con particolare attenzione al potere espressivo del suono per una immagine filmica.

Scarica il bando di selezione

Tra i docenti degli ultimi cinque anni Sergio Bassetti, Gianluca Costamagna, Giovanni Costantini, Sandro Ivessich Host, Renato Pezzella, Federico Savina, Paolo Segat, Stefano Valletta.

Stefano Campus  Inizia giovanissimo a muovere i primi passi come produttore da palco e come fonico Live. Segue anche la registrazione e il mastering di numerosi dischi di musica Jazz, Classica e Contemporanea. Si appassiona di acustica ambientale curando interventi di correzione e rilevazioni fonometriche. Nel 1999 si diploma in Tecnica del Suono al Centro Sperimentale di Cinematografia. Numerose le produzioni cinematografiche a cui ha partecipato. Tra le altre:  Anime Nere  di F. Munzi, per cui ha ricevuto il premio Miglior fonico in presa diretta al David di Donatello (2014),  La mia classe  di D. Gaglianone (2013),  19e72  di S. Basso (2012),  Non lo so ancora  di F. Sargentini,  Cavalli  di M. Rho (2011),  I primi della lista  di R. Johnson, candidato al Ciak d'oro Migliore Sonoro in presa diretta e  Notizie degli scavi  di E. Greco (2010),  Moana  di A. Peyretti e  So che c'è un uomo  di G. Cappai (2009),  Il resto della notte  di F. Munzi (2008),  Sonetaula  di S. Mereu, candidato al Nastro d'Argento Miglior Presa Diretta, (2007),  Fascisti su Marte  di C. Guzzanti (2006),  Rosso come il cielo  di C. Bortone (2004),  Saimir  di F. Munzi,  Candidato  al Nastro d'argento Miglior Presa Diretta (2003),  Palabras  di C. Salani (2002),  Occidente  di C. Salani,  Sangue vivo di E. Winspeare e  Giravolte  di C. Spadoni (2000),  Il corpo dell'anima  di S. Piscicelli (1999),  Giro di lune tra terra e mare  di G. M. Gaudino (1998). Alterna inoltre, viaggi e intense esperienze lavorative all'estero fra cui Australia, Spagna, Sud America e Stati Uniti. Nel 2009 insegna Suono all'European Film College di Ebeltoft in Danimarca. Dalla fine del 2011 insegna Suono a Centro Sperimentale di Cinematografia.