Corso di recitazione

 

Il corso si tiene presso la sede di Roma

Coordinatore Giancarlo Giannini
Assistente Adriano De Santis

Per tanti quello di diventare attore è un sogno. Il CSC può trasformare il sogno in realtà attraverso lo studio, la dedizione, il lavoro con grandi Maestri dello spettacolo italiano e internazionale!
 

Il corso di Recitazione è un corso non dogmatico che, proponendo svariati metodi di approccio all'arte della recitazione, fornisce agli allievi una preparazione completa per affrontare la professione dell'attore non solo in ambito cinematografico ma anche in quelli teatrale e dei nuovi media.
Il triennio è articolato in una serie di insegnamenti base, detti training - canto, educazione della voce, logoterapia, doppiaggio, dizione, l'attore fisico, danza, elementi di acrobatica, scherma - e una più approfondita e specifica serie di moduli volti a conoscere, indagare, sperimentare i principali metodi di recitazione codificati. Tutti i moduli di insegnamento del corso sono volti al linguaggio cinematografico.
Il percorso formativo prevede inoltre numerosi esercizi interdisciplinari in comune con gli altri corsi della Scuola, quindi la partecipazione alla produzione di diverse serie di filmati e cortometraggi.
Tra i docenti degli ultimi cinque anni Furio Andreotti, Roberto Antonelli, Francesca Archibugi, Mirella Bordoni, Mario Grossi, Jinjui Long, Lenore Lohmann, Daniele Luchetti, Vito Mancusi, Eljana Popova, Eros Puglielli, Roberto Romei, David Warren, Valeria Benedetti Michelangeli, Ciro Caravano, Rossella Della Valle, Massimiliano Dezi, Alessandra Panelli, Silvia Perelli, Costanza Staccoli Castracane.

Scarica il  bando di selezione


Giancarlo Giannini Attore, doppiatore e regista italiano, ha interpretato un'ampia gamma di personaggi, spesso diversissimi tra loro: dall'operaio proletario al boss mafioso, dal protagonista di film della commedia all'italiana a quello di pellicole di impronta più drammatica. E' stato molto attivo anche in televisione, come attore brillante (in coppia anche con Mina), cantante e ballerino. Nel corso della sua lunga carriera, Giannini ha lavorato con molti dei migliori registi del panorama italiano; tra questi figurano Luchino Visconti (L'innocente, 1976), Sergio Corbucci (Il bestione, 1974; Bello mio, bellezza mia, 1982), Mario Monicelli (Viaggio con Anita, 1979; I Picari, 1988; Il male oscuro, 1990), Dino Risi (Sessomatto, 1973 e per la televisione Vita coi figli, 1990), Alberto Lattuada (Sono stato io!, 1973), Nanni Loy (Mi manda Picone, 1984, David di Donatello come miglior attore protagonista), Tinto Brass (Snack Bar Budapest, 1988), Franco Brusati (Lo zio indegno, 1989). Ha doppiato numerosi celebri attori stranieri, tra i quali Al Pacino (voce ufficiale dell'attore insieme a Ferruccio Amendola), Jack Nicholson, Michael Douglas, Gérard Depardieu, Jeremy Irons, Dustin Hoffman (nel Maratoneta), Ian McKellen (in Riccardo III), Ryan O'Neal (in Barry Lyndon) e Leonard Whiting (in Romeo e Giulietta). Ha avuto prestigiosi riconoscimenti in Italia (David di Donatello e Nastri d'Argento) e all'estero (Festival di Cannes). È stato candidato al premio Oscar come miglior attore nel 1977 per la sua interpretazione in Pasqualino Settebellezze di Lina Wertmüller.