Il Centro Sperimentale ha presentato al Bi&Fest una pubblicazione su Laura Morante

 

Curato da Stefano Iachetti, il volume intervista presenta un ricco apparato iconografico, con foto provenienti dall'archivio privato di Laura Morante e dall'Archivio fotografico del CSC. Sabato 21 aprile, libreria Feltrinelli di Bari, ore 18.00.

Una Laura Morante come non l'avete mai vista, né letta. In punta di piedi, ma con tutta la forza di una grande interprete e la sincerità di una donna sensibile. La grande attrice si racconta in una lunga intervista a Stefano Iachetti che per la prima volta scava nel vissuto della sua famiglia, oltre che nella sua attività nella danza, nel teatro, nel cinema. Dal rapporto con la celeberrima zia Elsa alle prime esperienze d'avanguardia con Patrizia Cerroni e Carmelo Bene, dai primi ruoli per grandi autori (l'Amelio di Colpire al cuore, il Moretti di Bianca) al lavoro come regista per i suoi due film, Ciliegine e Assolo. Insomma, tutto quello che avreste sempre voluto sapere su Laura Morante e che non avete mai osato chiedere. Con scritti e testimonianze di Pupi Avati, Piera Degli Esposti, Nicola Nocella, Carolina Crescentini, Nicola Piovani, Michele Placido, Carlo Verdone, Peter Del Monte e tanti altri. E un ricco apparato iconografico, con foto provenienti dall'archivio privato dell'attrice e dall'archivio fotografico del CSC-Cineteca nazionale. Il libro è pubblicato dal CSC in coedizione con Edizioni Sabinae.