Federico Savina, insegnante di tecnica del suono al Centro Sperimentale di Cinematografia, riceve il premio “Una vita per il cinema”

 

 

Mercoledì 1 luglio nei giardini di Villa Piccolomini è stato consegnato il premio "Una vita per il cinema" a Federico Savina, docente di tecnica del suono al Centro Sperimentale di Cinematografia.
Il premio, ideato dal giornalista Alessandro Ferraù scomparso nel 1994, è nato con l'obiettivo di far emergere la cultura e la professionalità del cinema italiano fatto anche di quei mestieri del cinema  che spesso rimangono nascosti dietro le quinte. Per questo, la manifestazione, giunta alla sua 30a edizione, intende premiare soprattutto il sapiente lavoro di tecnici e artisti con una lunga e prestigiosa attività alle spalle.
Un'apposita giuria, presieduta da Gian Luigi Rondi e composta da personalità e addetti ai lavori come Giuliano Montaldo e Franco Montini ha conferito la Medaglia d'oro - Una vita per il cinema 2009 aFederico Savina come riconoscimento per la professionalità e la passione con le quali ha contribuito alla realizzazione di numerosi capolavori del cinema. Oltre a Federico Savina sono stati premiati anche Fausto Ancillai e Alberto Doni come fonici di mixage.
 
 
Federico Savina è nato a Torino nel 1935, ha iniziato la sua attività nel campo della registrazione sonora per il cinema negli anni '50 presso la Fonolux di Roma avendo come maestro l'Ing. Paolo Ketoff. Ha lavorato per 17 anni presso lo studio di registrazione cinematografico International Recording di Roma nel campo musicale filmico e discografico, nel settore mixage film e come responsabile tecnico di stabilimento. Successivamente ha trasferito la sua attività di fonico freelance per musica e film negli studi Davout di Parigi e CTS Wembly di Londra collaborando alla colonna sonora di più di trecento film con i migliori registi e musicisti italiani e stranieri quali: Fellini, Antonioni, Visconti, Leone, Argento, Rota, Morricone, Goldsmith, P. Sarde,  H.Berstein e molti altri.
E' stato Dolby Sound Consultant per la Dolby Labs di Londra per circa venti anni.
Da quindici anni è docente di tecnica del suono per le lavorazioni di studio e la realizzazione di colonne sonore presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma dove tiene, periodicamente, specifici laboratori avanzati di musica per film.
Inoltre è consulente della Biennale di Venezia per le proiezioni nell'ambito della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica.