Il CSC ai David 2018/2 Andrea De Sica

 

Candidato al David di Donatello come miglior regista esordiente era Andrea De Sica, per il film "I figli della notte". Non vince il premio, ma il suo rimane un esordio folgorante.

Andrea De Sica ha un cognome importante, e non per caso: è figlio di Manuel De Sica, uno dei due figli maschi del sommo Vittorio, e della produttrice Tilde Corsi. Ha anche un curriculum importante: è stato assistente di grandi registi come Bernardo Bertolucci, Vincenzo Marra, Daniele Vicari e Ferzan Ozpetek; e chi ha figli piccoli (soprattutto figlie…) non può non emozionarsi nell'apprendere che è fra i registi della serie "mista" (animazioni e riprese dal vero) Mia and Me. Nel 2017 ha debuttato nel lungometraggio con I figli della notte, per il quale ha vinto il Nastro d'argento come miglior regista esordiente.

Riproponiamo qui alcuni materiali video:
-          un'intervista ad Andrea su I figli della notte, realizzata da «Sentieri Selvaggi», in cui il regista  spiega - tra l'altro - che, pur "nipote del Neorealismo", il suo cinema ambisce a dare corpo all'immaginazione
guarda il video

-          il trailer ufficiale de I figli della notte. Il film è prodotto dalla Vivo Film, stessa casa di produzione che ha sostenuto Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli
-          Il cortometraggio L'inferno sono gli altri (2007), realizzato durante il corso di regia al Centro Sperimentale di Cinematografia e girato in parte nei cellari della Cineteca Nazionale
guarda il video