Il restauro di "Ultimo tango a Parigi" presentato al Bif&st

 

Il restauro di “Ultimo tango a Parigi” di Bertolucci presentato in anteprima al Bif&st di Bari

Nel corso del Bif&st, il Bari International Film Festival e' stata presentata in anteprima mondiale la copia restaurata del film Ultimo tango a Parigi, diretto da Bernardo Bertolucci nel 1972 e interpretato da Marlon Brando e Maria Schneider. Il restauro segna un punto di svolta nella già gloriosa storia dei restauri curati dal Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale. Il film, infatti, verrà successivamente distribuito in sala a cura della nuova società CSC Distribution, sia nella versione doppiata in italiano (a suo tempo curata dallo stesso Bertolucci, con le magnifiche voci "d'epoca" di Giuseppe Rinaldi e Maria Pia Di Meo) sia in quella originale, mai vista in Italia, nella quale Brando parla per lo più in inglese e la Schneider in francese.
 
Il restauro digitale di Ultimo tango a Parigi, in 4K, è stato curato da Vittorio Storaro (già autore della fotografia del film) e, per quanto riguarda la parte sonora, da Federico Savina. I negativi sono stati messi a disposizione dalla società di produzione PEA, di Alberto Grimaldi, e dalla Metro Goldwyn Mayer. La lavorazione è stata effettuata presso gli stabilimenti Laser Film e Fotocinema di Roma.
 
L'evento Ultimo tango a Parigi a Bari
Quella al Teatro Petruzzelli di Bari e' stata l'anteprima mondiale di Ultimo tango a Parigi nell'edizione restaurata in 4k dal grande autore della fotografia Vittorio Storaro (3 volte Premio Oscar) per la Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia. Il leggendario film di Bertolucci - 2 candidature ai Premi Oscar, un premio ai Nastri d'argento, un premio ai David di Donatello e 2 candidature ai Golden Globes - verrà distribuito in maggio nelle sale cinematografiche a cura della CSC Distribution. Un evento di eccezionale importanza. Il film, considerato oggi un classico della storia del cinema, suscitò scandalo alla sua uscita; la censura avviò un procedimento penale contro la pellicola che sfociò nella condanna al rogo del film, decretata il 29 gennaio 1976, per poi essere riabilitata nel 1987. Ultimo tango a Parigi ebbe un enorme successo di pubblico, che portò il film a piazzarsi secondo negli incassi della stagione 1972-1973 in Italia e poi, una volta riabilitato nel 1987, a divenire il più grande incasso di sempre per il cinema italiano con circa 87 miliardi di lire. Al 2016 il film di Bertolucci risulta essere il film italiano di maggior successo della storia in Italia per numero di biglietti staccati con ben 15.623.773 spettatori paganti. Nel 2002 l'American Film Institute lo ha inserito al 48º posto della lista dei "100 migliori film sentimentali di tutti i tempi".