La Biblioteca Luigi Chiarini annuncia che si è conclusa la catalogazione del fondo Alberto Sciarretta

 

Alberto Sciarretta, impegnato nella salvaguardia delle copie dei film e nella promozione degli audiovisivi, assume nel tempo vari incarichi.

Nato a Pescara l'11 giugno del 1921, Alberto Sciarretta inizia a lavorare nel 1936 presso la Ferrania, come telefonista. Dopo la pausa bellica e il completamento degli studi, prosegue la carriera come direttore della filiale Ferrania di Roma e poi come direttore della Divisione cinema e Televisione della 3M (Minnesota Mining and Manufacturing) Italia. Nel 1976 diviene direttore commerciale di Cinecittà e nel 1978 Coordinatore europeo e Responsabile marketing italiano per la Technicolor. Dopo il pensionamento continua a svolgere incarichi di consulenza presso aziende cinematografiche nazionali e internazionali. È stato Presidente dell'UNIATEC e Segretario generale dell'ATIC. Gli è stata conferita l'onorificenza di Commendatore della Repubblica «in considerazione della sua dedizione e passione verso il cinema». Ricordava l'importanza della moglie Bruna per il fattivo sostegno e l'adesione ai suoi progetti lavorativi. Si è spento a Roma all'età di 91 anni.
 
Il fondo, donato dai figli al Centro Sperimentale di Cinematografia nel 2017, raccoglie materiali selezionati da Sciarretta durante la sua attività professionale. Si compone di due cartelle di rassegna stampa, una valigetta di fotografie con personaggi cinematografici, documenti personali e sei annate rilegate della rivista « Ferrania:  rivista mensile di fotografia, cinematografia e arti figurative». Grazie a quest'ultima acquisizione si è potuta peraltro completare la collezione del periodico posseduta dalla Biblioteca. La rassegna stampa degli anni '70 testimonia la vasta esperienza e la sensibilità di Sciarretta.