Il CSC-Cineteca Nazionale è partner di "A qualcuno piace Classico"

 

"A qualcuno piace Classico" prosegue al Palazzo delle Esposizioni fino al 29 maggio 2018. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

A QUALCUNO PIACE CLASSICO
appunti di storia del cinema
settima edizione
 
 
 
Torna per il settimo anno l'appuntamento con A Qualcuno Piace Classico, la rassegna al Palazzo delle Esposizioni che propone nel corso della stagione capolavori e chicche della storia del cinema da riscoprire in sala e in pellicola 35mm, come sempre a ingresso gratuito fino a esaurimento posti. Dal 24 ottobre fino al 29 maggio 2018 sfileranno sul grande schermo per la gioia di ogni cinefilo i film di maestri come Kurosawa o Renoir, Ėjzenštejn o Lubitsch, Ford o Losey, solo per citarne alcuni: film che non solo non hanno perso niente della loro forza straordinaria, ma risultano spesso più attuali di tanto cinema contemporaneo.
 
 
Mercoledì 2 maggio, ore 21.00
UN ALBERO CRESCE A BROOKLYN
(A Tree Grows in Brooklyn, Usa 1945)
di Elia Kazan, con Dorothy McGuire, Joan Blondell
b/n, durata: 128', 35mm VO sott. Italiani
All'inizio del Novecento, una famiglia irlandese trapiantata a Brooklyn sopravvive come può, tra un padre affettuoso ma dedito all'alcol e una madre incinta del terzo figlio e decisa a combattere per un futuro migliore. Clamoroso debutto registico di Elia Kazan, il film riscosse un successo enorme, seguendo lo spirito del neorealismo nell'attenzione sociale, ma senza rinunciare alla forza narrativa del miglior cinema hollywoodiano.
 
Martedì 15 maggio, ore 21.00
EL COCHECITO
(Spagna 1960)
di Marco Ferreri, con José Isbert, Pedro Porcel
b/n, durata: 86', 35mm versione italiana
Invidioso dell'amico invalido, l'anziano Don Anselmo vuole a tutti i costi una carrozzella a motore, ma i suoi familiari non acconsentono a comprargliela. La otterrà malgrado tutto, arrivando a fare una strage pur di mantenerla… Il terzo film di Ferreri è una denuncia radicale dell'ipocrisia borghese sotto il regime franchista, grazie a uno stile corrosivo e esilarante, che fa spesso il verso al buonismo neorealista e si riallaccia idealmente al miglior Buñuel.
 
Martedì 29 maggio, ore 21.00
CROCEVIA DELLA MORTE
(Miller's Crossing, Usa 1990)
di Joel Coen, con Gabriel Byrne, John Turturro, Albert Finney
colore, durata: 115', 35mm versione italiana
Tom Reagan, tirapiedi di un boss della mala d'origine irlandese, si trova invischiato in una lotta fra bande criminali che coinvolge anche Verna, l'amante del capo, e il fratello di lei, un bookmaker colpevole di aver truffato la mafia italiana. Ancora al massimo della forma, i fratelli Coen si ispirano a Hammett per smontare e ricostruire il gangster movie con intelligenza e un gusto visivo sopraffino, anticipando tanto cinema americano degli anni '90.
 
 
Palazzo delle Esposizioni - Sala Cinema
scalinata di via Milano 9 a, Roma
INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI
I posti verranno assegnati a partire da un'ora prima dell'inizio di ogni proiezione
Possibilità di prenotare riservata ai soli possessori della membership card
L'ingresso non sarà consentito a evento iniziato
 
www.palazzoesposizioni.it
www.fondazionecsc.it
www.lafarfallasulmirino.com
www.facebook.com/aclfsm