Incontro sul giallo italiano,moderato da Alfredo Baldi con Luca Mazzei

 

 22.09.2017

Nel corso dell’incontro sarà presentato il numero 587 di «Bianco e Nero» (Centro Sperimentale di Cinematografia-Edizioni Sabinae, 2017). A seguire "Il cappello da prete "di Ferdinando Maria Poggioli (1943, 84’).

ore 20.45 Incontro moderato da Alfredo Baldi con Luca Mazzei
Nel corso dell'incontro sarà presentato il numero 587 di «Bianco e Nero» (Centro Sperimentale di Cinematografia-Edizioni Sabinae, 2017).
 
a seguire Il cappello da prete di Ferdinando Maria Poggioli (1943, 84')
«È tratto dal celebre Il capello del prete di Emilio De Marchi che alcuni considerano il prototipo del giallo italiano […]. Ferdinando Maria Poggioli ne realizza la versione cinematografica sulla base di una sceneggiatura scritta da Sergio Amidei insieme a Giacomo Debenedetti col titolo Il cappello da prete. […] A rimanere impresso nella memoria è soprattutto il trattamento a cui vengono sottoposti gli ambienti dove si svolgono le vicende: le particolari angolazioni della cinepresa, il ricorso ai contrasti chiaroscurali, l'impiego di obiettivi grandangolari conferiscono alla villa del barone di Santafusca una dimensione prepotentemente evocativa» (David Bruni).