Il Centro Sperimentale di Cinematografia è tra i più importanti editori italiani specializzati in pubblicazioni sul cinema. Le prime attività editoriali risalgono al 1937, anno di fondazione della prestigiosa rivista di studi cinematografici «Bianco e Nero». Dal 31 gennaio 1937, data di uscita del primo numero, a oggi la rivista è stata pubblicata quasi ininterrottamente, e ha mantenuto intatta una sua rigorosa linea storiografica e teorica. Tra le altre pubblicazioni si ricorda la prestigiosa Storia del cinema italiano, in coedizione con Marsilio Editori.

Paolo Virzì sul set al Centro Sperimentale di Cinematografia

Un volume sulla storia del Centro Sperimentale

Lo storico del cinema Alfredo Baldi racconta la scuola italiana di cinema dalla sua istituzione per legge, nel 1930, al 2016

Steve Della Casa

Dedicato a Fortunato Misiano il nuovo libro di Steve Della Casa

"Romana Film. Fortunato Misiano e la sua avventura nel cinema", edito dal CSC, e' stato presentato alla Casa del Cinema

Un fotogramma del film "La presa di Roma", Alberini & Santoni (1905)

In preparazione il volume della Storia del cinema italiano dedicato agli anni 1895/1911

Il volume è curato da Adriano Aprà e Aldo Bernardini e coinvolge i maggiori storici del cinema italiani

La copertina del numero 588-589 di«Bianco e Nero» dedicato a Mario Verdone

L'ultimo numero di "Bianco e Nero" è dedicato a Mario Verdone

Documentarista, critico, organizzatore, Verdone ha dato un apporto decisivo all'istituzionalizzazione degli studi sul cinema.

Mario Verdone con i figli Luca e Carlo

La corrispondenza di Mario Verdone, digitalizzata, è consultabile presso la Biblioteca “Luigi Chiarini” del Centro Sperimentale di Cinematografia

In occasione del centenario della nascita di Mario Verdone, i figli hanno affidato al CSC il corposo epistolario paterno.

Copertina del volume "Giuseppe De Santis. la trasfigurazione della Realtà", CSC 2017

Tra gli omaggi del CSC a Giuseppe De Santis, la riedizione aggiornata del volume "Giuseppe De Santis. La trasfigurazione della realtà"

Il libro è stato ristampato in versione aggiornata in collaborazione con Associazione Giuseppe De Santis ed Edizioni Sabinae.