La Cineteca Nazionale, istituita con legge dello Stato nel 1949, è il più importante archivio cinematografico in Italia e tra i più importanti archivi cinematografici in Europa e nel mondo. Alla conservazione del suo prezioso patrimonio, ricco di oltre 120.000 pellicole, e che include le collezioni dell'Archivio Nazionale del Cinema d'Impresa di Ivrea, la Cineteca Nazionale affianca un'intensa attività di diffusione culturale, con una propria programmazione presso il Cinema Trevi di Roma e mettendo a disposizione di manifestazioni nazionali ed internazionali prive di finalità commerciali parte del patrimonio conservato (catalogo di circolazione). La Cineteca Nazionale è impegnata nel restauro del cinema italiano: ogni anno vengono restaurati e riproposti sia grandi capolavori sia opere "minori", nel rispetto della complessa articolazione della nostra cinematografia.
"Il volto di Medusa"

Portale del cinema Muto

La Cineteca Nazionale, con il contributo del MiBACT - Direzione Generale Cinema, cura il Portale del Cinema Muto Italiano

"Tosca" di Luigi Magni

Ottobre al cinema Trevi

Cinema sardo, Sandra Milo, Fabio testi, Antonella Lualdi, Visconti vs. Visconti, Luigi Zampa, Roberto De Leonardis, Luigi Magni, Sabrina Varani

Arancia meccanica

Portale censura

MiBACT e Cineteca Nazionale realizzano il Portale censura a partire da “Italia Taglia", progetto di archiviazione della documentazione censoria

Medea di Pier Paolo Pasolini. Costumi Piero Tosi

Al Palazzo delle Esposizioni "Il senso del cinema. Retrospettiva Piero Tosi"

Dal 24 ottobre 2018 al 2 gennaio 2019 una serie di film che permetteranno di ricostruire il percorso artistico di Piero Tosi.

Tony Musante in "Anonimo veneziano" (1970)

Il 29 ottobre, alla Casa del Cinema, "Ricordando Stelvio Cipriani"

La Cineteca Nazionale propone un omaggio a Stelvio Cipriani, autore di tantissime colonne sonore di successo, scomparso il primo di questo mese all’età di 81 anni.

Piero Tosi durante i laboratori di costume al CSC

Al Palazzo delle Esposizioni "Piero Tosi. Esercizi sulla Bellezza. Gli anni del Csc 1988-2016"

La mostra è curata da Stefano Iachetti, con Giovanna Arena, Virginia Gentili e Carlo Rescigno, e documenta il lavoro di Piero Tosi presso il Centro Sperimentale di Cinematografia.

La memoria dell'altro (Alberto degli Abbati, 1913), con Lyda Borelli

Il CSC-Cineteca Nazionale presenta due restauri alle Giornate del Cinema Muto di Pordenone

Anche quest’anno il CSC-Cineteca Nazionale sarà presente alle Giornate del Cinema Muto, per presentare due importanti restauri: La memoria dell’altro (Alberto degli Abbati, 1913), con Lyda Borelli, e I promessi sposi (Mario Bonnard, 1922).