Archivio film

L'archivio film della Cineteca Nazionale cataloga e conserva il patrimonio filmico italiano.

Totò e Pasolini

La collezione
La collezione dell'Archivio della Cineteca Nazionale, una delle più ricche del mondo, è costituita da circa 60.000 titoli tra lungometraggi e cortometraggi. Vi sono presenti pellicole provenienti da tutto il mondo, dal muto ai giorni nostri, e abbraccia l'intera storia del cinema italiano. Consistente anche la raccolta di cinegiornali e documentari di produzione nazionale e internazionale. L'archivio conserva anche tutti gli short realizzati dagli studenti della Scuola Nazionale di Cinema. Una parte importante della collezione è costituita poi dalle pellicole nitrato, alcune delle quali sono copie uniche. La maggior parte dei materiali è in 35mm, ma numerosi sono i 16mm. Sono rappresentati anche altri formati come i 28mm, i 70mm e in particolare i 9,5 mm.

Conservazione
L'Archivio film conserva le pellicole nitrato in edifici separati dal resto della collezione safety. E' dotato, infatti, di strutture idonee che rispondono a specifiche caratteristiche, come la temperatura e l'umidità controllata secondo le norme internazionali, per garantire quegli standard di qualità che permettono la conservazione a lungo termine dei materiali filmici.

Inventariazione e catalogazione
Costante l'attività di ricognizione del patrimonio che, mediante l'inventariazione e la catalogazione permette la descrizione e la gestione dell'intera collezione. La Cineteca Nazionale, in merito alla catalogazione del proprio patrimonio cinematografico, ha intrapreso e concluso un progetto di database informatizzato basato su un motore di ricerca e accesso dati in formato XML e quindi compatibile con le normative internazionali esistenti.