Chi siamo: le strutture e le attivitą

 

La Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia, presieduta dal Dott. Felice Laudadio, è articolata in due principali settori: la Scuola Nazionale di Cinema, impegnata da ottant'anni nella formazione d'eccellenza per le professioni del cinema, e la Cineteca Nazionale, uno dei più antichi e importanti archivi cinematografici del mondo.

La Scuola Nazionale di Cinema, che ha la sede principale a Roma e sedi distaccate in Abruzzo, Lombardia, Piemonte e Sicilia, organizza corsi d'alta specializzazione nell'ambito di tutte le discipline cinematografiche e dell'audiovisivo e si pone come missione lo sviluppo dell'arte e della tecnica cinematografica. Costituisce un incubatore culturale nel quale interagiscono tutti gli operatori nel campo della cinematografia: produttori, registi, sceneggiatori, attori, direttori della fotografia, scenografi, montatori, musicisti e tecnici del suono, oltre a esperti della cinematografia digitale, studiosi, docenti e studenti di tutto il mondo. Ha la sua sede principale a Roma, nello storico complesso di via Tuscolana nella zona di Cinecittà, e sedi distaccate nelle principali regioni italiane. A Torino è attivo il Corso di animazione; a Milano si svolge il Corso di fiction televisiva europea e di comunicazione cinematografica d'impresa; a Palermo, il Corso di documentario storico artistico e docu-fiction; e a L'Aquila  il Corso di reportage storico e d'attualità. La Scuola svolge anche un ruolo centrale nel contesto internazionale, quale membro dell'Associazione Europea delle Scuole di Cinema e Televisione (GEECT) e dell'Associazione Internazionale di Cinema e Televisione (CILECT).
 
La Cineteca Nazionale raccoglie, preserva e restaura un patrimonio filmico che, in virtù del deposito di legge delle opere cinematografiche di produzione e coproduzione italiana, si arricchisce di anno in anno. Svolge, in Italia e all'estero, un ruolo di diffusione, valorizzazione e promozione di tale patrimonio culturale, anche mediante convenzioni con enti, istituzioni, festival, scuole, università e associazioni culturali. Di rilievo le strutture dedicati ai materiali non filmini della fototeca e della manifestoteca. Con il cinema Trevi, situato in pieno centro di Roma, la Cineteca Nazionale cura un'attività quotidiana di programmazione a ingresso gratuito. Ad Ivrea è attivo l'Archivio Nazionale   Cinema d'Impresa, che raccoglie filmati di imprese, case di produzione, film pubblicitari e vari Enti. La Cineteca Nazionale aderisce alla massima organizzazione associativa mondiale degli archivi filmici: la FIAF (Fédération Internationale des Archives du film).
 
La CSC Production, società interamente controllata e partecipata dal Centro Sperimentale di Cinematografia, coordina gli allievi in laboratori didattici, cortometraggi, documentari e lungometraggi durante l'intero triennio della scuola. Stipula accordi di distribuzione e commercializzazione, produce filmati istituzionali o promozionali, in collaborazione con organismi pubblici e privati, sovrintendendo a progetti e attività degli allievi del CSC in fase realizzativa. Ha spesso sostenuto gli allievi dopo l'uscita dalla Scuola seguendoli nella realizzazione del loro primo lungometraggio. Ha realizzato una serie di incontri con famose personalità del cinema e della cultura italiana e con professionisti e tecnici del set, curando l'edizione di due raccolte di video-interviste rispettivamente per le collane Ritratti e I mestieri del cinema.
 
La Biblioteca "Luigi Chiarini" raccoglie la maggiore collezione di argomento cinematografico esistente in Italia. Nata nel 1935 quale ausilio interno alla formazione degli allievi del CSC, nel corso dei decenni si è progressivamente affermata come uno dei principali luoghi a livello nazionale di custodia della cultura cinematografica. Con le continue acquisizioni di preziosi materiali archivistici ha assunto anche la connotazione di centro di documentazione. Grazie ai numerosi servizi digitali, quali la Biblioteca digitale, il Catalogo on line, il Bookshop on-line e l'App BiblioChiarini, è ampiamente consultabile anche a distanza.
 
Le attività editoriali del Centro Sperimentale di Cinematografia si articolano in numerosissime iniziative, a cominciare dalla pubblicazione della storica rivista «Bianco e Nero». Tra le più prestigiose edizioni, l'enciclopedica Storia del Cinema Italiano, attualmente ancora in corso di edizione. Centinaia i volumi pubblicati nell'ambito di varie collane di studi e ricerche, che rendono il CSC il primo editore di cinema a livello nazionale.