Fondo Antonio Bertini

 

Il fondo è stato donato nel 2018 dal figlio Carlo, redattore del giornale «La Stampa». Si compone di circa duecento tra soggetti, trattamenti, sceneggiature, libri, riviste e fotografie che ripercorrono l'attività di Antonio Bertini come professore di cinema, regista, sceneggiatore e scrittore. Undici cartelle contengono poesie e scritti, altre otto raccolgono la corrispondenza, i contratti, l'attività didattica, la rassegna stampa. Le fotografie sono consultabili presso l'archivio fotografico della Cineteca Nazionale.

Antonio Bertini (1934 - 2018) -  professore, regista, sceneggiatore, scrittore. Ha insegnato Storia e critica del film presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi della Calabria e Storia e critica del cinema presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Moderne dell'Università della Tuscia (Viterbo). È stato presidente dell'associazione Cineteca Popolare di Roma e ha realizzato diversi documentari militanti per la produzione Unitelefilm negli anni Settanta. Ha sceneggiato programmi televisivi e serie televisive per la Rai, come "Il delitto di Notarbartolo" per la regia di Alberto Negri (1979). Ha pubblicato come autore diverse monografie tra cui Ettore Scola, il cinema e io (Officina, 1996), Cinema e ideologia nella Germania di Weimar (Pellegrini, 1979), Teoria e tecnica del film in Pasolini (Bulzoni, 1979).