Fondo Alberto Sciarretta

 

Si tratta di un piccolo nucleo di materiali - donati dai figli al Centro Sperimentale di Cinematografia nel 2017 - raccolti da Alberto Sciarretta durante la attività professionale, tra cui si segnalano due cartelle di rassegna stampa, una valigetta di fotografie con personaggi cinematografici, documenti personali e sei annate rilegate di «Ferrania:  rivista mensile di fotografia, cinematografia e arti figurative», pubblicata dal 1947 al 1967 dall'omonima azienda produttrice di pellicole fotosensibili.  Molto interessante è la rassegna stampa degli anni Settanta, testimonianza della vasta esperienza lavorativa di Sciarretta, volta sia a garantire la salvaguardia tecnica delle copie dei film, sia alla promozione degli audiovisivi per il servizio che possono rendere al singolo e alla collettività.

Alberto Sciarretta (1921- 2012)

Nato a Pescara l'11 giugno del 1921, ha iniziato a lavorare in Ferrania come telefonista nel 1936. Dopo la pausa bellica e il completamento degli studi, ha proseguito la carriera in Ferrania ricoprendo il ruolo di Direttore della filiale di Roma, e poi di Direttore della Divisione cinema e Televisione della 3M (Minnesota Mining and Manufacturing) Italia. Nel 1976 diviene Direttore commerciale di Cinecittà e nel 1978 Coordinatore europeo e Responsabile marketing italiano per la Technicolor. Successivamente al pensionamento ha continuato a svolgere incarichi di consulenza presso aziende cinematografiche nazionali e internazionali. È stato Presidente dell'UNIATEC e Segretario generale dell'ATIC. Gli è stata conferita l'onorificenza di Commendatore della Repubblica con la motivazione: "in considerazione della sua dedizione e passione verso il cinema".Va ricordata, come lui stesso affermava, l'importanza della moglie Bruna per il fattivo sostegno e l'adesione ai suoi progetti lavorativi. Si è spento a Roma all'età di 91 anni.