Fondo Sandro (Alessandro) Continenza

 

Il fondo donato da Alfredo Baldi consiste in soggetti, trattamenti, sceneggiature, articoli e brevi racconti. Il 'corpus' documentario si presenta di notevole importanza sotto il profilo degli studi cinematografici. Si tratta infatti dei dattiloscritti originali di film di grande successo quali "I due marescialli", "La fortuna di essere donna", "Totò Le Moko'" ed altri, ma anche di sceneggiature assolutamente inedite, che non furono mai realizzate. A questi dattiloscritti se ne aggiungono altri la cui paternità a Continenza è controversa e spesso non trova riscontro nelle fonti bibliografiche più accreditate.

Sandro (Alessandro) Continenza (1920-1996) - Giornalista per il «Marforio», il «Marc'Aurelio» ed altre testate umoristiche, fu autore fra i più prolifici del nostro cinema, eccellendo nella commedia all'italiana - e in genere nella produzione comico-farsesca - e nella realizzazione di testi per il filone storico-mitologico. Lavorò con registi quali Blasetti, Steno, Camerini, Mattoli, Mastrocinque, divenendo noto per aver sceneggiato molti dei film interpretati da Totò ed Alberto Sordi. Fu attivo anche in Spagna e in Francia dove si accostò al cinema d'autore collaborando con Claude Sautet e con Pierre Granier-Deferre.