CORSO DI PUBBLICITA' E CINEMA D'IMPRESA

 


Direttore Bartolomeo Corsini
Direttore artistico Maurizio Nichetti


La Sede Lombardia del CSC, nata a Milano nel 2004 da un accordo tra la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia e la Regione Lombardia, ha come missione istituzionale quella di formare nuove professionalità nel campo della comunicazione cinematografica d'impresa, del documentario e della pubblicità.

Nel 2010 la Sede è stata inaugurata in viale Fulvio Testi a Milano, negli spazi della ex Manifattura Tabacchi: un ampio spazio ristrutturato, concepito e realizzato con l'intento di creare una nuova e funzionale cittadella dello spettacolo, in grado di offrire grandi opportunità e nuovo impulso alle iniziative che il Centro Sperimentale di Cinematografia sta progettando per la Regione Lombardia.

Il corso triennale ha come oggetto di studio la Cinematografia e la Comunicazione d'Impresa, e tende a formare professionisti della Pubblicità, realizzatori di progetti video, in grado di lavorare con committenze imprenditoriali e istituzionali per la diffusione di contenuti commerciali e sociali sui vari media cinematografici, televisivi, museali, web.

Durante la prima annualità si tengono cicli di lezioni in aula ed esercitazioni pratiche in studio per l'acquisizione degli strumenti necessari ad interpretare brief e desiderata di una committenza. Lezioni di scrittura, produzione, regia, tecniche di ripresa, fotografia, montaggio, organizzazione del lavoro, direzione attori, esercitazioni pratiche sul set.

Durante la seconda annualità gli allievi iniziano a lavorare seguendo le indicazioni dei docenti/tutor, come si trovassero ad imparare nella pratica il mestiere: primi contatti con committenze esterne, gare creative in aula e produzioni gestite con i tempi della didattica, senza date di consegna pressanti.

Durante la terza annualità prende vita un vero e proprio laboratorio autoriale dove ogni allievo, sempre tutorato dalla scuola, raggiungerà una sua autonomia lavorativa, si confronterà con committenze reali e tempi di realizzazione professionali, raccogliendo in un reel di presentazione, a fine anno, tutti gli spot, i documentari e le clip per il web realizzati nel corso dell'anno.

Tra i docenti degli ultimi cinque anni Davide Aicardi (sceneggiatura), Tommaso Barbaro (suono), Tommaso Bernabei (regia), Barbara Enrichi (direzione attori), Mauro Garofalo (scrittura), Massimo Germoglio (workflow), Fabio Ilacqua (regia), Miguel Lombardi (regia), Mauro Marchesini (analisi del film), Valentina Materiale (casting), Francesco Montella (scrittura creativa), Alessandra Pescetta (regia), Paolo Pelizza (produzione), Luca Robecchi (direzione della fotografia), Samuele Romano (regia), Rita Rossi (montaggio), Roberto Tiraboschi (sceneggiatura), Gilberto Squizzato (regia del documentario), Giorgio Vita Levi (post produzione audio), Giancarlo Zappoli (analisi del film), Giuseppe Carrieri (regia del documentario).

Maurizio Nichetti Laureato in architettura, dopo il 1968 muove i primi passi nel mondo dello spettacolo studiando mimo e lavorando al Piccolo Teatro di Milano. Nel 1974 fonda la Cooperativa teatrale QuellidiGrock. Dal 1970 al 1978 lavora come sceneggiatore di cartoni animati nello studio di Bruno Bozzetto scrivendo tre lungometraggi del Sig. Rossi e il film a tecnica mista Allegro non troppo. Nel 1979 scrive, dirige e interpreta il suo primo film, Ratataplan, con un enorme successo anche a livello internazionale. La sua carriera di attore-regista annovera una decina di titoli. Attivo anche in televisione, conduce diversi programmi (Quovadiz? ePista!) e dirige più di 150 spot pubblicitari. Nel 1998 è membro della giuria del Festival Internazionale del Cinema di Berlino e nel 1999 di quella del Festival di Cannes. Tra gli altri premi ha ricevuto tre Nastri d'argento: 1980 - Ratataplan, miglior regista esordiente; 1989: Ladri di saponette, miglior soggetto; 1997 Luna e l'altra, regista del miglior film; e, nel 1991, il David di Donatello per la sceneggiatura di Volere Volare. Ha vinto il Festival di Mosca 1989 con Ladri di saponette e Il Festival dei Festival a Montreal 1990 con Volere Volare, il Festival del cinema Fantastico di Bruxelles con Luna e l'altra 1997.
Dal 2005 al 2011 dirige il Festival di Montagna Esplorazione e Avventura di Trento. Tornato al teatro, negli ultimi dieci anni dirige diversi lavori teatrali, opere liriche tra cui un Barbiere di Siviglia e un Don Pasquale e due operette: Il Paese dei campanelli e Cin-Ci-Là.
Dal 2014 è direttore artistico della sede milanese del Centro Sperimentale di Cinematografia.


Contatti: milano@fondazionecsc.it
tel. 027214911
Facebook Centro Sperimentale di cinematografia - Sede Lombardia