.
La Biblioteca Luigi Chiarini è la più grande struttura specializzata in ambito cinematografico esistente in Italia. Fondata nel 1935 nell'ambito del Centro Sperimentale di Cinematografia, conta attualmente circa 154.000 unità bibliografiche, e, grazie all'acquisizione di numerosi fondi librari e documentari, si è progressivamente trasformata da luogo di conservazione a centro di ricerca e documentazione.
Library

Ultime acquisizioni

La Biblioteca "Luigi Chiarini" aggiorna pressoché in tempo reale il proprio patrimonio di argomento cinematografico

Cinematografo 1931_01

Biblioteca digitale

La Biblioteca digitale rende accessibile online - in formato pdf non stampabile - i nostri periodici cinematografici rari e i libri di pregio.

Album figurine

Mostre virtuali

Le mostre virtuali della Biblioteca "Luigi Chiarini" sono un nuovo modo di far conoscere al pubblico il nostro ricco patrimonio bibliografico

Un dettaglio dei rari manuali della Scuola di recitazione fondata da Paolo Azzurri negli anni Dieci

La Biblioteca Luigi Chiarini del CSC ha reso disponibili per la consultazione, on line, nella "biblioteca digitale", e in sede i rari manuali della Scuola di recitazione fondata da Paolo Azzurri negli anni Dieci

Attore, regista e produttore cinematografico, Paolo Azzurri fu tra i primi fondatori di scuole di recitazione cinematografica di rilevanza nazionale.

Bernardo Bertolucci

Il numero 593 di "Bianco e Nero" è un omaggio a Bernardo Bertolucci

Insieme al numero monografico di Bianco e nero, pubblichiamo on line, in PDF e gratuita, la filmografia curata da Adriano Aprà.

banner tre libri per trenta giorni

Le offerte editoriali di maggio dal catalogo del CSC

Ogni mese mettiamo in offerta tre titoli dal nostro catalogo editoriale.

Antonio Bertini sul set di "Tentativo di fuga" con Michele Placido, Gerardo Scala, Guglielmo Rotolo, Walter Bignamini. Foto di Angelo Samperi

Le fotografie del fondo Antonio Bertini sono ora consultabili presso l’archivio fotografico della Cineteca Nazionale

Antonio Bertini è stato una personalità poliedrica (scrittore, soggettista, regista, insegnante…) autore di numerosi documentari “militanti” negli anni 70.