.
La Biblioteca Luigi Chiarini è la più grande struttura specializzata in ambito cinematografico esistente in Italia. Fondata nel 1935 nell'ambito del Centro Sperimentale di Cinematografia, conta attualmente circa 153.000 unità bibliografiche, e, grazie all'acquisizione di numerosi fondi librari e documentari, si è progressivamente trasformata da luogo di conservazione a centro di ricerca e documentazione.
Library

Ultime acquisizioni

La Biblioteca "Luigi Chiarini" aggiorna pressoché in tempo reale il proprio patrimonio di argomento cinematografico

Cinematografo 1931_01

Biblioteca digitale

La Biblioteca digitale rende accessibile online - in formato pdf non stampabile - i nostri periodici cinematografici rari e i libri di pregio.

Album figurine

Mostre virtuali

Le mostre virtuali della Biblioteca "Luigi Chiarini" sono un nuovo modo di far conoscere al pubblico il nostro ricco patrimonio bibliografico

Una copertina della rivista "Cinema"

Il servizio "spoglio periodici" della Biblioteca Luigi Chiarini del CSC

Il progetto di spoglio capillare e sistematico dei periodici, particolarmente importante per una utenza specialistica come la nostra, è iniziato negli anni anni ’80 con il fine di valorizzare e rendere fruibile il potenziale informativo delle riviste di cinema.

Piero Tosi durante i laboratori di costume al CSC

Al Palazzo delle Esposizioni "Piero Tosi. Esercizi sulla Bellezza. Gli anni del Csc 1988-2016"

La mostra, curata da Stefano Iachetti, con Giovanna Arena, Virginia Gentili e Carlo Rescigno, è visitabile fino al 20 gennaio.

Il critico e storico del cinema Guido Aristarco, 1987 circa

La Biblioteca Luigi Chiarini del CSC ha presentato il Fondo Aristarco nel convegno dedicato al grande studioso nel centenario della nascita dall'Università degli Studi "La Sapienza"

Il Convegno Guido Aristarco,“Cinema Nuovo” e la cultura dei media negli anni ’50, a cura di Emiliano Morreale, ha visto la partecipazione di numerosi studiosi di diversi campi di ricerca.

"Robinet aviatore", Luigi Maggi, 1911

Uscito il volume della Storia del cinema italiano 1895/1911

Il volume è curato da Aldo Bernardini con la collaborazione di Adriano Aprà e coinvolge i maggiori storici del cinema italiani.